Napoli, Cannavaro avverte il Milan: “Voi forti, ma noi abbiamo fame di successi”

Napoli, dichiarazioni Cannavaro. Il suo Napoli domenica ha dato prova di essere oramai una squadra matura, una formazione capace di andare in un campo insidioso come quello di Bologna, e di portare a casa tre punti importantissimi per continuare la volata scudetto contro il Milan. Ma Paolo Cannavaro guarda oltre, e nel corso di un’intervista concessa ad alcuni giornalisti di Sky ha lanciato il guanto di sfida alla squadra di Allegri, facendo capire a tutti che il Napoli continuerà a lottare fino alla fine. Gli uomini di Walter Mazzarri ed un’intera città sognano infatti il titolo di Campione d’Italia, un titolo insperato ad inizio anno, e che a Napoli manca da quasi 20 anni, ovvero dai tempi d’oro di Antonio Careca e Diego Armando Maradona.

“I tifosi la nostra arma in più” – Intervistato dai cronisti di Sky, il capitano dei partenopei ha descritto l’aria che si vive perora a Napoli, ed anche lo straordinario tifo che i supporters stanno regalando ai giocatori azzurri per puntare alla vittoria finale. “Quando si dice che il tifo napoletano è l’arma in più rispetto al Milan è vero– ha detto Cannavaro, che poi ha aggiunto –Conosco i napoletani, e so che in questo momento ci stanno dando un entusiasmo positivo, e non è poco per lo sprint finale. A Bologna poi sembrava di essere al San Paolo: quando siamo entrati per il riscaldamento, abbiamo sentito un boato che difficilmente si sente fuori casa. L’impatto all’uscita dagli spogliatoi ci ha dato quindi un’adrenalina importante“.

“Napoletani vivono rivalsa sociale” – Cannavaro ha poi elogiato il Milan, l’avversario con cui il Napoli dovrà lottare fino alla fine per la conquista dello scudetto, e l’Udinese, la squadra con cui gli uomini di Mazzarri dovranno scendere in campo nel prossimo turno di campionato. Poco prima di salutare i giornalisti di Sky, il capitano partenopeo ha poi parlato dell’impatto sociale che potrebbe avere questo scudetto sulla città partenopea e sulla sua gente. “Nelle persone in questi giorni sto vedendo quella voglia di vincere qualcosa, d’imporsi a livello calcistico, nel momento in cui il sociale non sta andando benissimo– ha dichiarato Cannavaro, che poi ha anche aggiunto –Credo che ci sia quindi anche una sorta di rivalsa, così come accadeva negli anni passati con Maradona“.

Simone Lo Iacono