Presentato un nuovo riconoscimento letterario: il Premio Cortina d’Ampezzo

Novità nel panorama dei premi letterari – Dopo il successo della rassegna Una montagna di libri, Cortina ospiterà il Premio Cortina d’Ampezzo: un nuovo riconoscimento letterario di cui si svolgerà la prima edizione il 25 agosto 2011.

Vera Slepoj, ideatrice insieme a Francesco Chiamulera del premio, ha spiegato presentando il nuovo riconoscimento letterario: “I premi danno valore a chi scrive. Riconoscono il lavoro dello scrittore. Per questo non dobbiamo mai stancarci di premiare i libri e i loro autori“. Due le categorie e due, di conseguenza, le giurie: la prima premierà la migliore opera di narrativa nazionale e la seconda il miglior libro, italiano o internazionale, che si ispiri, abbia a tema, racconti o illustri la Montagna. La prima delle due giurie sarà presieduta dal Presidente del Centro per il Libro istituito dal Consiglio dei Ministri Gian Arturo Ferrari, mentre la seconda dallo scrittore e giornalista Arrigo Petacco. Nelle giurie anche imprenditori, intellettuali, accademici, giornalisti e rappresentanti delle istituzioni o della cultura della città di Cortina. Un Premio che rivolge la sua attenzione anche ai tanti lettori comuni che potranno esprimere la propria preferenza tramite internet e decidere, in questo modo, di premiare un’opera.

Il vincitore del Premio Cortina d’Ampezzo riceverà una scultura realizzata per l’occasione dal creatore di gioielli e artista Luca Ferrari che riprodurrà artigianalmente il lodo del premio. Il vincitore del Premio della Montagna conquisterà, in questa prima edizione, un’opera ispirata al tema della montagna realizzata dall’artista britannico Yorgos Papadopoulos.
La premiazione avverrà il 25 agosto giorno in cui, negli spazi del Cristallo Hotel Spa & Golf, si terrà l’importante cena di gala.

Beatrice Pagan