Samp, parla Garrone Jr: “Situazione difficile, ma nostro impegno ci sarà sempre”

Samp, Edoardo Garrone. Le cose nella Genova blucerchiata non vanno affatto bene da parecchi mesi. Dopo aver perso i gioielli Cassano e Pazzini, la squadra di Garrone ha dovuto fare i conti anche con un’annata non proprio eccezionale, che si sta per concludere con la Samp invischiata nelle sabbie mobili della classifica di A, che possono portare alla retrocessione in B. Di fronte a questo scenario apocalittico è voluto intervenire Edoardo Garrone, il figlio del proprietario Riccardo, che ieri ha visitato la squadra al Mugnaini, per dimostrare ai giocatori ed ai tifosi che la società non li ha affatto abbandonati.

“Sono qui per ribadire nostro impegno” – La visita di Garrone Jr è arrivata durante gli allenamenti nel centro sportivo blucerchiato. Il figlio del presidente doriano ha parlato con la squadra, e subito dopo si è intrattenuto con i giornalisti, ai quali ha regalato queste battute: “Doveva esserci mio padre oggi qui, ma certi impegni lo hanno portato via da Genova per alcuni giorni. Sono venuto comunque per parlare alla squadra e per essere vicino all’ambiente in questo momento tanto complicato. Voglio anche ribadire che il nostro impegno e la nostra passione non mancherà mai, neanche in questa situazione difficile“.

“Rassegnazione non porta da nessuna parte” – Successivamente Edoardo Garrone ha dichiarato che l’unico obiettivo da portare a termine è quello di “Finire questa stagione nel miglior modo possibile, per dimostrare ai tifosi che l’impegno è stato massimo, e che la Samp è una società importante e sempre compatta“. Ai tifosi blucerchiati, che sono comunque stati sempre vicini alla squadra, Garrone Jr ha invece detto di non rassegnarsi, perchè “Così non si va da nessuna parte. Sentire infatti il pubblico vicino, anche nei fischi e nelle critiche quando le cose non vanno bene, è un fattore fondamentale per non arrendersi.

Simone Lo Iacono