Sherlock Holmes torna in libreria con “The House of Silk”

Sherlock Holmes è tornato. A 81 anni dalla morte di Sir Arthur Conan Doyle, il più astuto tra gli investigatori privati fa il suo ritorno in un nuovo romanzo, che uscirà il prossimo autunno in Gran Bretagna, per la casa editrice Orion. A firmare il libro, prendendo il posto dell’autore scozzese padre del celebre detective, Anthony Horowitz, scrittore inglese noto al grande pubblico per la serie di romanzi e racconti dedicata alla spia adolescenza Alex Rider.
“The House of Silk”, questo è il titolo della nuova produzione che sarà pubblicata il prossimo 1° novembre con una tiratura che sfiorerà il mezzo milione di copie. Ad un anno di distanza dalla   morte di Holmes, il suo fedele aiutante Watson, da una casa di riposo, racconta, in prima persona, di una rapina ad un treno di Boston. Una vicenda “troppo mostruosa, troppo spaventosa”, anche da rivelare, “non è esagerato dire che potrebbe distruggere il tessuto stesso della società”, come scrive il dottore nel prologo.
Approvato dagli eredi di Conan Doyle che, per la prima volta in assoluto, dopo la raccolta di tredici racconti dal titolo “Il ritorno di Sherlock Holmes” del 1905, hanno autorizzato una nuova produzione, il romanzo di Horowitz si comporrà di 85.000 parole e, come l’autore stesso si augura, entusiasmerà tutti i suoi lettori.

Valentina De Simone