Calciomercato Roma: Ancelotti:”Se il Chelsea mi esonera non ci sono problemi”

Roma, Ancelotti – Tempi duri per Carlo Ancelotti, dopo l’eliminazione dalla Champions League subita ad opera del Manchester United ed un campionato non di certo esaltante (i ‘Blues’ occupano la terza posizione a 11 punti dalla prima piazza) c’è aria di divorzio tra il tecnico romagnolo ed il club londinese. Voci ‘di corridoio’ continuano ad insistere su un possibile passaggio alla Roma il prossimo anno ed Ancelotti per la prima volta ha dichiarato:Non so qual è il mio futuro – ha detto l’allenatore -. A fine stagione credo che il club deciderà se io continuerò qui o se vogliono che io cambi. Se non sono contenti possono cambiare senza problemi”.

Montella in conferenza – Nel frattempo però l’allenatore della Roma è Vincenzo Montella. Ed i risultati sono più che discreti. Quest’oggi l’ ‘aeroplanino’ ha risposto alle consuete domande in conferenza stampa, soffermandosi in particolar modo sull’eventuale mancato raggiungimento del quarto posto: “E’ un traguardo raggiungibile ma abbiamo l’handicap della classifica, come l’avevamo prima. Siamo in lotta e ci possiamo giocare ancora qualcosa. Abbiamo la possibilità di salvare la stagione ma se non dovesse arrivare non credo si possano fare particolari drammi, il calcio è questo, si sbaglianoi anche le annate. Pensiamo a Palermo, c’è ancora la possbilità di raggiungere un traguardo importante”.

“De Rossi è concentrato sulla Roma” – In molti pensano che De Rossi a fine stagione lascerà la Capitale: “Non lo so – dice il tecnico – sinceramente non lo so e non me lo chiedo nemmeno. Lui è concentrato per dare il meglio di se in campo e nelle ultime partite mi è sembrato abbastanza evidente, sinceramente non mi chiedo cosa gli passi in testa rispetto il suo futuro, non è questo che mi preoccupa e che mi deve preoccupare in questo momento, io lo vedo concentrato”. E Pastore? “Non mi va di rispondere a questa domanda, perchè poi so che si potrebbe strumentalizzare, per me Pastore in questo momento è un avversario e dirò ai miei giocatori di contrastarlo”

Simone Meloni