Teatro alla Scala: la nuova stagione inizierà con il Don Giovanni

Ad inaugurare la stagione duemilaundici duemiladodici del Teatro alla Scala di Milano sarà il “Don Giovanni”, una delle più celebri opere di Wolfgang Amadeus Mozart. Scritta su libretto di Lorenzo Da Ponte, tale opera in due atti tratta delle straordinarie avventure erotiche del nobile cavaliere Don Giovanni, che può contare alle proprie spalle un numero a dir poco esoso di donne sedotte e poi abbandonate. Oltre ad essere considerata uno dei lavori di maggior prestigio del famoso compositore austriaco, il “Don Giovanni” è anche una delle poche opere liriche la cui trama si ritrova ad essere di pubblico dominio soprattutto a causa del fatto che la figura di Don Giovanni è spesso utilizzata, all’interno di modi di dire, luoghi comuni o paragoni, per parlare di uomini particolarmente capaci nella sottile arte di sedurre il gentil sesso e che non si fanno troppi problemi a condurre un’esistenza promiscua.

La celebre opera andrà in scena il prossimo sette dicembre. L’orchestra ed il coro saranno diretti dal Maestro Daniel Barenboin; la regia dello spettacolo sara’ di Robert Carsen. Per questa messa in scena del “Don Giovanni” di Mozart, che inaugurerà la prossima stagione scaligera, si potrà contare sulla presenza di un cast d’eccezione. Ad interpretare il ruolo del nobile donnaiolo saranno, a turno, Peter Mattei e Ildebrando D’Arcangelo. Quest’ultimo si alternerà anche a Bryan Terfel per interpretare Leporello.  Nel ruolo di Don Ottavio ci sarà Giuseppe Filantoni mentre in quello di Donna Elvira si troverà Elina Garanca, che si alternerà a Barbara Frittoli. La prima del sette dicembre vedrà Peter Mattei nei panni del protagonista; il quattro dicembre vi sarà, come di consueto, un’anteprima dedicata ai giovani.

Fra gli altri spettacoli previsti dal cartellone del Teatro alla Scala di Milano per la prossima stagione, è possibile annoverare anche “Les contes d’Hoffmann” e l’ “Aida” di Franco Zeffirelli.

Martina Cesaretti