Calciomercato Sampdoria, pronto il ritorno di Cassano?

Antonio Cassano, si sa, è un uomo di mare: lontano dall’acqua diventa triste, annoiato, svogliato e non è più Cassano. Quando andò a Madrid, capitale spagnola che del mare non conosce nemmeno l’odore, ingrassò fino a diventare El Gordo, decise di dedicarsi al cabaret invece che ai campi di calcio e sappiamo tutti come finì. Arrivato a Genova, invece, sul Lungomare, Cassano ha trovato la sua seconda casa: una seconda Bari, con la differenza lì se apriva la finestra era come il re al balcone e se scendeva di casa a comprare il giornale locale, il Secolo XIX parlava di lui. Era inevitabile che, perso tutto questo, a Milano Cassano non avrebbe reso come sperato: nei primi giorni si è perso numerose volte tra le strade della città più nebbiosa d’Italia, sul campo si è dimostrato spesso lento ed impacciato, inoltre, ricordiamolo, Cassano alla Sampdoria nell’ultimo anno ha passato mesi e mesi col rischio di diffida sulla testa, a mo’ di Spada di Damocle; a Milano invece non ha perso tempo e l‘espulsione nel derby gli ha rovinato la festa.

Ora è nato Christopher Cassano, concepito probabilmente a Genova, o magari durante il viaggio di nozze alle Fiji: fatto sta che è a Genova che si è costruito il suo mondo, quello dove Cassano era un re. La moglie, Carolina Marcialis, è di Genova e lì ha lasciato i suoi affetti: prima di partire per Milano la madre di Cassano aveva rilevato la proprietà di alcuni bagni a Nervi da gestire in periodo estivo, e vi vociferava anche l’acquisto della villa che fu di Mancini da parte dell’attaccante del Milan per circa due milioni di euro. Inoltre ieri, a SportMediaset, Edoardo Garrone, figlio del non più tanto acclamato presidente della Sampdoria, ha dichiarato che con Cassano e Pazzini si divertiva di più. Mentre, quindi, la famiglia Garrone si prepara alla stesura di un libro guida che possa insegnare a tutti i dirigenti come e cosa fare per distruggere la quarta forza del campionato portandola a lottare per non retrocedere, Cassano starebbe preparando in cuor suo un grande ritorno a Genova, sponda blucerchiata s’intende.

Mario Petillo