Concerto del primo maggio: sul palco Dalla-De Gregori

Primo maggio, Dalla De Gregori – Oltre a Gino Paoli, Caparezza, Subsonica, Daniele Silvestri, Edoardo Bennato, Modena city ramblers e altri, sul palco del concertone del primo maggio saliranno anche Lucio Dalla e Francesco De Gregori. Non sarà intriso di politica lo show che i due terranno per la prima volta al concerto del primo maggio in piazza San Giovanni a Roma. I due artisti, la cui intesa musicale e artistica è ottima, hanno promesso di fare solo musica, senza lanciare messaggi politici: “non siamo a Ballarò“, ha precisato De Gregori interrogato sul tema alla conferenza stampa di presentazione.

Non c’è ancora traccia di artisti stranieri che parteciperanno alla manifestazione, ma il bill sembra già essere apprezzato dai più. A ciò si aggiunga la presenza di Gino Paoli e il duo Dalla-De Gregori, tutti alla prima esibizione sul palco della kermesse del primo maggio, che sarà condotta da Neri Marcorè. I due cantautori si sono soffermati durante la conferenza di presentazione anche sul senso dell’Unità d’Italia: “non credo che una canzone possa far rinascere il senso di appartenenza, mi pare spropositato“, ha affermato De Gregori. “La musica è una cosa enorme, ma ha dei confini“. Al dibattito partecipa anche Dalla: “speriamo che i ragazzi si aspettino qualcosa di più che un messaggio da parte nostra . Prendo a prestito la frase: ‘il più grande momento di protesta sarà quando la classe operaia farà festa’. Ecco, il concertone sarà prima di tutto una grande festa

Massimo riserbo sulla scaletta, ma c’è da attendersi il meglio da chi, come loro, ha contribuito a sfornare brani che hanno fatto la storia. “La storia siamo noi” sarà il tema della giornata, insieme a concetti come “patria” e “lavoro”. In fondo il primo maggio è la festa dei lavoratori, festa nazionale. E per la prima volta si cercherà di portare sul palco un’orchestra di 72 elementi  con un coro di 62. Tra gli altri dirigerà anche il maestro Ennio Morricone che proporrà “Elegia per l’Italia”, suo brani inedito scritto per l’occasione, che contiene richiami all’ Inno di Mameli.

Rosario Amico