Nuova data per ascoltare i Beady Eye live: 8 giugno a Firenze

Il gruppo britannico torna in Italia Liam Gallagher, Gem Archer, Andy Bell e Chris Sharrock torneranno tra pochi mesi in Italia, dopo il tutto esaurito registrato per il concerto che si è svolto il 16 marzo sul palco dell’Alcatraz di Milano nell’unica data italiana del loro primo tour europeo. Dopo la conferma della loro presenza all’edizione 2011 dell’Heineken Jammin’ Festival è stata annunciata una nuova data: l’8 giugno al Saschall di Firenze, il giorno prima della loro esibizione prevista al Parco San Giuliano di Venezia.

La band inglese, presenterà dal vivo i brani contenuti nell’album di debutto Different Gear, Still Speeding realizzato con la collaborazione del produttore Steve Lillywhite e subito arrivato nei primi posti delle classifiche inglesi dopo essere stato messo in vendita il 28 febbraio.
Le prime canzoni ad essere state diffuse dall’album sono state Bring The Light, seguita poi da Four Letter World e The Roller, mentre il secondo singolo estratto è Millionaire, attualmente in rotazione radiofonica e nei canali musicali televisivi.

I Beady Eye hanno segnato il ritorno alla musica di Liam Gallagher, dopo lo scioglimento degli Oasis, con un sound ispirato alle atmosfere anni sessanta e distante dalla strada intrapresa in precedenza con il fratello Noel che lo ha portato al successo. Gli Oasis, con i loro 11 album pubblicati dal 1991 al 2009, hanno rappresentato uno dei gruppi di maggior successo della scena musicale britannica con circa 70 milioni di copie vendute in tutto il mondo prima del definitivo scioglimento annunciato il 28 Agosto 2009. Noel Gallagher, a tre date dalla conclusione del tour, infatti ha deciso di lasciare il gruppo e Liam ha confermato la fine degli Oasis ad Ottobre annunciando appunto la nascita dei Beady Eye che hanno saputo guadagnarsi l’approvazione del pubblico e della critica.

I biglietti per il concerto dei Beady Eye dell’8 giugno a Firenze sono in vendita sul circuito TicketOne e nelle prevendite autorizzate al costo di 34 euro (parterre in piedi) e 45 euro (galleria numerata) più eventuali diritti di prevendita.

Beatrice Pagan