Scoperto traffico di iPhone 4 rubati

Scoperto traffico di iPhone 4 rubati. È stato scoperto dalla Polizia delle Comunicazioni di Bologna, tra l’Emilia e la Toscana, un traffico di iPhone4 che venivano rubati durante le spedizioni e poi rivenduti su internet a prezzi stracciati e super convenienti. L’indagine, scattata dopola segnalazione del furto non solo degli iPhone4 ma anche di altri oggetti, del valore di 20.000 euro, ha coinvolto l’Ufficio Security del corriere DHL Express Italy ed è stata coordinata dal sostituto Domenico Ambrosino della Procura di Bologna
L’operazione. Mercoledì scorso sono state effettuate delle perquisizioni a casa di alcuni corrieri incaricati da una cooperativa esterna ad effettuare trasporto merci per conto del corriere DHL a Bologna e ad Arezzo. Sono stati trovati numerosi apparecchi telefonici Apple, alcuni hard disc esterni e altri apparecchi tecnologici per un valore di diverse migliaia di euro. L’operazione si svolgeva in due fasi. Prima la merce veniva rubata nel corso delle spedizioni, e poi veniva rimessa in vendita a prezzi stracciti sui siti internet tra Arezzo e Firenze.
Otto persone nei guai. Nell’operazione sono state denunciate otto persone: i due corrieri incaricati dei trasporti (un bolognese di 48 anni e un aretino di 41), tre complici che rivendevano su internt la merce accusati di ricettazione (un bolognese di 26 anni, e due aretini di 30 e 37 anni) e tre compratori accusati di incauto acquisto per non essersi accertati della validità di ciò che stavano per acquistare e non essersi accorti del prezzo troppo basso dell’iPhone4 rispetto al reale valore di mercato. La Direzione DHL Express Italy, in attesa degli sviluppi dell’indagine, ha immediatamente interrotto ogni rapporto di collaborazione con i corrieri indagati.
 
Daniela Ciranni