Stephen King si unisce alle celebrazioni per il centenario della nascita di William Golding

Per celebrare il centenario della nascita di William Golding (1911-1993), che sarà omaggiato con una serie  di eventi previsti per la prossima estate in Gran Bretagna, il re dell’horror, Stephen King scriverà una nuova introduzione a “Il Signore delle mosche”, romanzo cardine della produzione dello scrittore britannico, premio Nobel nel 1983. Grande estimatore di Golding, l’autore di tanti bestseller del terrore, da “Carrie” a “Il miglio verde”, ha immediatamente accettato l’offerta dell’editore inglese Faber and Faber, nonostante la sua proverbiale reticenza a prestare la sua opera alle pubblicazioni di altri autori.
La nuova edizione de “Il Signore delle mosche”, romanzo particolarmente amato da King viste le continue citazioni in “Cuori in Atlantide”, uscirà ad agosto. Dal mese di maggio la casa editrice procederà alla pubblicazione di nuove edizioni degli altri testi di King insieme ad un libro di memorie di Judy Golding, figlia dello scrittore inglese. La Faber aprirà, inoltre, il suo archivio storico per la realizzazione di una mostra su William Golding che si terrà in autunno a Londra.

Valentina De Simone