Golf, Malaysian Open: Manassero si regala il successo per i 18 anni

Golf, Malaysian OpenNeanche diciotto anni e già due trionfi nel circuito dello European Tour: non male, vero? Se poi il giovanissimo fenomeno è italiano, la notizia non può che essere una grande gioia per tutti gli sportivi italiani: il veronese Matteo Manassero, 18 anni da compiere martedì prossimo, ha conquistato il Malaysian Open, tappa dello European Tour di golf. Un regalo speciale per i 18 anni, non c’è che dire. Il giovane azzurro ha chiuso in testa l’ultimo giro tra le buche del circolo di Kuala Lumpur, davanti al francese Bourdy e al nordirlandere McIlroy.

Successo importante – La gara di Manassero è stata alquanto regolare: ben 16 colpi sotto il par è lo score finale del quasi 18enne che mostra tutta la sua felicità: “E’ un giorno meraviglioso per me. Aver chiuso davanti ad un campione affermato come McIlroy è davvero una soddisfazione enorme. E’ stato importante mantenere la calma, soprattutto nella parte finale quando con McIlroy e Bourday combattevamo colpo su colpo. Il successo è un regalo perfetto per i miei 18 anni: non potevo chiedere di meglio”.

Futuro – Per Manassero, quindi, secondo successo nel circuito European Tour: il primo era arrivato nel Castello Masters dello scorso anno; adesso il successo malese. Ora gli obiettivi futuri sono già scritti: è gia entrato tra i primi 50 giocatori del ranking mondiale e vuole tornare a giocare il Masters di Augusta, il torneo più importante del mondo. Averci partecipato da “dilettante” è un conto. Tornare a giocarlo da professionista sarebbe diverso. Per lui e per il golf azzurro. Che può contare su un vero campione. Il terzo, dopo i fratelli Molinari.

Edoardo Cozza