In vendita l’appartamento rifugio di Norman Mailer

L’appartamento che ha visto crescere e affermarsi uno dei pilastri della scena culturale americana del secondo Novecento, Norman Mailer (1923-2007), è stato messo in vendita dagli eredi per 2,5 milioni di dollari. Ad annunciare la notizia alla stampa newyorkese, il figlio maggiore dell’autore di “Il nudo e il morto”, Michael, che in quella casa ha vissuto diverse fasi della sua infanzia e adolescenza.  Una dimora – rifugio, situata nel quartiere di Brooklyn, in cui lo scrittore e giornalista americano ha scritto molti dei suoi libri più famosi, compreso “Il canto del boia” (1979) che gli è valso il Premio Pulitzer. Un luogo d’incontro speciale per tanti artisti, da John Lennon a Bob Dylan a Hunter Thompson che hanno animato quegli spazi, affacciati sull’isola di Manhattan, con famigerati party che duravano fino al giorno dopo.
«Crescere al numero 142 di Columbia Heights Street è stata un’esperienza incredibile», ha dichiarato Michael Mailer. Ora l’appartamento su più piani collegati da scale a chiocciola, che è rimasto praticamente invariato nel tempo, attende solo di conoscere il suo futuro proprietario.

Valentina De Simone