Pagelle Roma-Palermo: Vucinic e Menez irritanti, Hernandez trascinatore

Pagelle Roma-Palermo – Il Palermo s’impone per 3-2 sul campo della Roma ritrovando una vittoria scaccia crisi dopo le ultime sconcertanti prestazioni. Sconfitta fatale per la Roma che forse deve dire addio alla Champions League. Un partita sicuramente non di grande livello con due squadre abbastanza in confusione e due difese allo sbando. Vantaggio della Roma dopo pochi minuti grazie ad un rigore trasformato da Totti, pareggio palermitano in chiusura di primo tempo con un altro rigore, trasformato da Pinilla. Nella ripresa i capitolini sbagliano l’impossibile con Vucinic e Menez e la squadra di Delio Rossi li punisce nel finale con una doppietta del bravissimo Hernandez.

Pagelle Roma – Totti 5,5: trasforma il rigore e mette in più di un’occasione i compagni di squadra in condizione di battere Sirigu grazie ai suoi classici passaggi di prima. Tuttavia neanche il capitano giallorosso quest’oggi brilla e sembra un po’ sottotono anche per quanto riguarda l’aspetto fisico. Nel finale scompare, ma sicuramente è il ‘meno peggio’ dei suoi. Doni 4,5, Cassetti 5, Loria 4,5, Burdisso 4,5, Riise 5, De Rossi 4,5, Pizarro 5,5, Rosi 4,5, Menez 4,5, Taddei 4, Vucinic 2: come un giocatore di Serie A possa sbagliare un gol a porta vuota, come quello non realizzato dal montenegrino, rimane a tutt’oggi un mistero. Solamente questo necessiterebbe di un corso intensivo presso una qualsiasi scuola calcio italiana. Non c’è dal punto di vista psicologico, a fine stagione la nuova società dovrà valutare seriamente il suo futuro. Montella (All.) 4,5

Pagelle Palermo – Hernandez 7,5: il migliore in campo in assoluto. Davvero bravo questo giovane uruguagio, approfitta della lentezza difensiva degli avversari e li punisce due volte in maniera fredda e spietata. Corre, crea, inventa. Il Palermo deve certamente ripartire da lui. Sirigu 6, Cassani 6, Goian 5, Bovo 5, Balzaretti 6, Migliaccio 5,5, Bacinovic 5, Nocerino 6, Pinilla 7, Pastore 4,5: che fine ha fatto il giocatore cercato da mezza Europa? Anche ieri l’argentino sembrava essere rimasto a casa, poco movimento e poca inventiva. Forse Zamparini dovrà cambiare idea sul prezzo del suo cartellino. 50 milioni per l’attuale Pastore sono impoponibili. Rossi (All.) 6

Simone Meloni