Home Spettacolo Cinema

“Notizie degli scavi” con Ambra Angiolini esce il 29 aprile

1
CONDIVIDI

Ambra, Notizie degli scavi – Dopo “Immaturi” e “Tutti al mare” la Angiolini è alla terza uscita cinematografica in questa stagione. E’ la volta di “Notizie degli scavi“. Il film è stato presentato fuori concorso alla mostra di Venezia e racconta la storia di un professore, interpretato da Giuseppe Battiston, che vive in una casa di appuntamenti e la sua relazione con “La Marchesa”, Ambra Angiolini, una prostituta che ha tentato il suicidio per una delusione d’amore.

Alla presentazione del nuovo film Ambra si è presentata con un look tutto nuovo: un taglio di capelli più corto che le dona un tocco di ulteriore giovinezza. Dopo la recente crisi e il caso di gossip che l’ha vista protagonista, essendo stata fotografata in compagnia di Piergiorgio Bellocchio, Ambra ricomincia da questa pellicola. “A rivedere la mia faccia sul grande schermo ho fatto un po’ fatica ma è stato terapeutico, questo film lo amo tantissimo”, ha esordito Ambra. Il film di Emidio Greco tratto da un racconto omonimo di Franco Lucentini ha per Ambra un retrogusto autobiografico: “la faccia del mio personaggio racconta molto del mio vissuto, anche nella sofferenza, che ora fa meno male”, si legge dalle pagine di Tgcom.

Ambra Angiolini, che viene da una crisi psicofisica che l’ha colpita a settembre, si prepara a un periodo di relax, dicendo di volersi godere la vita in compagnia della sua metà Francesco Renga e di non pensare al matrimonio: “andrò presto in vacanza, voglio godermi il mio compagno, e i miei figli. Il matrimonio? E’ un’urgenza di altri, non nostra, ci stiamo godendo la vita“. E poi sul film: “Rispetto a un personaggio come Roberta in ‘Saturno contro’ che cercava di sfuggire il dolore attraverso la droga La Marchesa ci vive dentro”. Tra gli altri protagonisti si annoverano Iaia Forte e Giorgia Solari. Per Ambra quindi nuovo look, nuova vita, nuovo film. Ambra ricomincia da questa pellicola per rilanciarsi. Dal 29 aprile la vedremo nei cinema italiani.

Rosario Amico

Comments are closed.