Serie A, Bari-Cesena 1-0: Bogdani regala ai suoi 3 punti fondamentali

Bari-Cesena 1-0 – Se il Cesena resterà in serie A, sarà anche grazie a questi tre fondamentali punti conquistati contro un Bari ostico e mai domo. Tre punti che portano la firma di Erjon Bogdani autore, ad inizio ripresa, del gol decisivo per spezzare l’equilbrio che regnava sul “Dino Manuzzi”. E se il Cesena si tira fuori dagli ultimi tre posti, il Bari può solo ricorrere alle nozioni di matematica per sperare ancora nella salvezza. Ficcadenti sottolinea l’importanza della vittoria: “Tre punti fondamentali anche se non siamo stati perfetti: abbiamo concesso un po’ troppo. Analizzeremo i nostri errori in settimana“; Mutti, invece, non si fa illusioni: “Ormai la retrocessione è acquisita: è inutile sognare cose impossibili. Daremo il massimo sempre sino alla fine del campionato”.

Buon ritmo, zero gol – La prima frazione di gioco è piacevole: le squadre si affrontano a viso aperto e ne viene fuori un buon ritmo e qualche occasione da rete. La prima occasione nitida la crea il Bari: Rudolf si presenta a tu per tu con Antonioli: è bravissimo l’estremo difensore romagnolo a respingere di piede la conclusione dell’attaccante ungherese. Il Cesena risponde con Jimenez (sinistro fuori misura) e punge con Rosina ma l’occasione vera capita a Giaccherini al 44′: il piccolo attaccante esterno colpisce a botta sicura di testa: Gillet è semplicemente strepitoso nel negargli la gioia del gol.
Il primo tempo va in archivio senza altri sussulti: il Bari gioca per l’onore ma non è svogliato, il Cesena cerca, forse con troppa foga, la vittoria.

Bogdani decide – La ripresa rende onore alla maggiore aggressività del Cesena: Bogdani, servito da Giaccherini, fredda Gillet con un preciso tocco da dentro l’area. E’ la rete che decide l’incontro ma non lo spegne: il Bari non si dà per vinto e ci prova prima con Parisi, il cui sinistro finisce radente alla traversa di Antonioli, e con il neo-entrato Rivas, che trova ancora l’opposizione di un Antonioli in giornata di grazia. Il risultato non cambia: il Cesena vince 1-0.
Al triplice fischio il “Manuzzi” esplode per 3 punti sudati e faticati ma che valgono platino, il Bari torna a casa con le pive nel sacco e un passo ulteriore verso la serie cadetta.

Edoardo Cozza