Serie A, Napoli-Udinese 1-2: Inler e Denis spengono l’entusiasmo azzurro

Napoli-Udinese 1-2 – Si ferma dopo 4 vittorie consecutive la marcia del Napoli verso la vetta della classifica. L’Udinese straordinaria di Guidolin riesce a fare bottino pieno anche al San Paolo nonostante le assenze di Sanchez e Di Natale. Reti siglate tutte nel secondo tempo da Inler e Denis per i friuliani e Mascara nel finale per gli azzurri. Deluso Mazzarri dal risultato finale, ma rende onore al campionato che ha condotto il Napoli fino a questo momento: “La sconfitta non ci ridimensiona, abbiamo già fatto un grande campionato nonostante tutto. La gara è stata decisa dagli episodi, la nostra crescita è costante“. Felice Guidolin per la reazione dei suoi: “Onore ai ragazzi, volevano a tutti i costi tornare in corsa Champions nonostante le assenze. Ora dobbiamo dare il massimo fino alla fine“.

A reti bianche la prima frazione – Confermate le formazioni della vigilia per le due squadre, nessuna novità dell’ultima ora da segnalare. Primo tiro in porta dell’Udinese dopo 4 minuti con Denis che si libera in area e costringe De Sanctis ad un super intervento. Reagisce il Napoli con Cavani che per due volte va vicinissimo al gol prima con un tiro di poco alto, poi con rasoterra che sibila alla destra di Handanovic. Tanta confusione nella parte centrale del primo tempo, ma nel finale è ancora il Napoli con Lavezzi a sfiorare il gol: il portiere friuliano compie un vero e porprio miracolo e con un guizzo devia in angolo la zampata ravvicinata. 0-0 al fischio dell’arbitro.

Udinese micidiale in contropiede – Inizia bene la ripresa il Napoli con Hamsik che calcia sull’esterno della rete, ma è l’Udinese a passare in vantaggio all’11’ con un gran tiro dalla distanza di Inler che si insacca alle spalle di De Sanctis. Partenopei scossi dal gol perdono fiducia nei propri mezzi, e al 17′ concedono un contropiede micidiale ad Armero che serve Denis in area di rigore pronto ad insaccare. 0-2 per i friuliani in meno di 20 minuti. La reazione azzurra arriva alla mezz’ora con la traversa colpita da Maggio su cross di Dossena. Partita che si accende nel finale grazie al rigore parato da Handanovic a Cavani a tre minuti dalla fine e al gol realizzato da Mascara nel recupero. Napoli-Udinese si conslude sul punteggio di 1-2.

Giuseppe Carotenuto