Serie A: top e flop 33^ giornata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:39

Serie A- Sul podio dei Top della 33^ giornata di Serie A di Newnotizie troviamo: 1) Verba volant, scripta manent. E’ questo il diktat di Clarence Seedorf, vero e proprio faro del Milan in questo finale di stagione. Il professore è più saggio che mai e preferisce fare i fatti(molti) in campo che le parole(poche) fuori dal rettangolo verde. Gol, assist e giocate d’alta scuola: al Milan Lab stanno pensando alla clonazione del n.10 rossonero; 2) Se il Napoli è quasi fuori dalla lotta Scudetto, il merito/colpa è di Samir Handanovic. Il portierone sloveno dell’Udinese è una vera e propria saracinesca: nega il gol a Lavezzi con una prodezza e si ripete nel secondo tempo parando il rigore di Cavani che poteva compromettere il risultato finale; 3) Argentino, con il n.10 sulle spalle. No, non è Maradona o Messi, ma ieri si è avvicinato molto ai due mostri sacri della Seleccion: Mauro Zarate a Catania ha sfoderato una prestazione sontuosa, regalando ai suoi compagni due assist stupendi condendo il tutto con una punizione al bacio nel finale. Può bastare, no?

Il podio dei flop-  Sul podio dei Flop della 33^ giornata di Serie A di Newnotizie troviamo: 1) Di Benedetto sembra avere le idee chiare su come far ripartire la Roma. Nel progetto, quindi, presumibilmente non rienterà Loria: l’ex difensore del Siena è una vera e propria calamità naturale per il reparto arretrato giallorosso. Si dimentica sul più bello come fare il fuorigioco e consente a Pinilla di servire un assist ad Hernandez per il più facile dei gol; 2) Lui ha portato il Napoli a lottare per lo Scudetto, lui ha, forse, abbattuto le speranze tricolori del Napoli: Edinson Cavani ha vissuto la serata più brutta della sua carriera napoletana. Lotta come sempre, ma sbaglia molto, troppo. Si fa parare un rigore e nel finale liscia clamorosamente un pallone d’oro che poi Mascara deposita in rete; 3) I tifosi, o presunti tali, che hanno preso a sassate il pullman della Sampdoria minacciando di morte alcuni calciatori doriani, meritano un posto nei Flop. D’accordo sul contestare la squadra per l’epilogo negativo che sta avendo la stagione, ma i risultati sportivi devono rimanere tali e non confondersi con atteggiamenti che non hanno nulla a che vedere con il calcio.

Antonio Pellegrino

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!