Camminava a piedi sulla tangenziale: tunisino investito e ucciso da due auto

Travolto da due auto. Un uomo di origine tunisina è stato ucciso questa notte sulla tangenziale di Bari. Il 34enne stava camminando lungo il bordo della strada, in direzione sud, quando attorno alla mezzanotte è stato investito prima da un’auto e poi da un’altra, arrivata a gran velocità poco dopo la prima. L’uomo è morto quasi subito a causa delle gravissime lesioni riportate. L’incidente, che si è verificato all’altezza di Palese (a nord di Bari), ha provocato l’interruzione del traffico sulla tangenziale, che è rimasta chiusa per circa tre ore. La vittima viveva al ‘Cara’ di Bari-Palese, laddove si ipotizza che stesse ritornando per trascorrere la notte.

Il tesserino del Centro di Accoglienza. L’uomo stava camminando ai bordi della tangenziale quando una Fiat Punto l’ha investito in un primo momento. Pochi istanti dopo è sopraggiunta una Chrysler che, non riuscendo a evitare l’impatto col corpo adagiato sulla carreggiata, l’ha travolto per la seconda volta. Il tunisino, ferito in maniera gravissima, è morto qualche minuto dopo. A poco sono serviti i soccorsi che gli sono stati prestati da alcuni automobilisti di passaggio. Sul luogo dell’incidente è intervenuta subito la Polizia stradale di Bari. La vittima si chiamava Imadi Choaib: lo certifica il tesserino del Centro di Accoglienza per richiedenti asilo di Bari che gli è stato trovato addosso. Pare che il 34enne non si presentasse al centro, che è situato nelle vicinanze dell’aeroporto di Palese, da circa venti giorni.

Gianluca Bartalucci