Genova, reparto ospedale in fiamme: trasferiti i pazienti

Fiamme nella notte. Un incendio è divampato questa notte attorno alle ore 4 presso il reparto di malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova. Circa una quindicina di persone, tra pazienti e personale, sono stati immediatamente allontanati dal reparto. Il rogo è stato spento dai Vigili del fuoco, prontamente intervenuti sul posto. Tutta l’area è stata messa in sicurezza ma dichiarata, al momento, inagibile. Le fiamme e il fumo, stando a quanto emerso fino a ora, non avrebbero provocato nessun tipo di danni alle persone. Oltre ai Vigili del fuoco, sul posto è arrivata anche la Polizia giudiziaria che ha cominciato a effettuare i necessari accertamenti.

Tutto è cominciato con un materasso. Pare che il rogo scoppiato al San Martino di Genova sia iniziato per colpa di un materasso che, per motivi ancora non chiari, poco prima dell’alba avrebbe d’improvviso preso fuoco. L’incendio si sarebbe poi propagato con grande rapidità all’interno dell’intero padiglione, facendo scattare l’allarme e l’evacuazione delle stanze interessate. A spegnere l’incendio ci hanno pensato i Vigili del fuoco, giunti sul posto alle ore 4 della notte con 3 squadre, l’autoscala e l’autoprotettore. Tra le persone che sono state trasferite, degenti e infermieri, non risultano né intossicati né feriti. Il padiglione coinvolto nell’incendio è stato giudicato inagibile.

Gianluca Bartalucci