Milan, nessun procedimento disciplinare a carico di Cassano

Milan, Cassano – Il Procuratore Federale si è espresso in merito all’apertura di un procedimento disciplinare a carico di Antonio Cassano: non ci sono motivi per procedere con una sanzione. Il talento di Bari vecchia si era reso protagonista di un battibecco col portiere barese, Jean-François Gillet, e col difensore Nicola Belmonte in seguito al match del 13 marzo fra Milan e Bari. La partita, terminata sul punteggio di 1-1, aveva visto un Milan decisamente sottotono, mentre i pugliesi apparivano in forma. L’ex Sampdoria aveva cominciato a discutere durante la gara, per poi continuare una volta che questa fu terminata, coprendosi la bocca con una maglia del Bari.

Tifoso – Per capire meglio, bisogna risalire a ciò che i giocatori si sono detti in campo: secondo quanto riporta l’ANSA, Cassano appariva nervoso per via della prestazione degli avversari, che certo non rispecchiava l’ultima posizione in classifica occupata dai baresi. “Perche’ non avete giocato cosi’ tutto il campionato che ci saremmo salvati?“: questa sarebbe stata la domanda rivolta al portiere belga. Insomma, da tifoso dei “galletti”, Cassano si era spazientito per le brutte prestazioni del Bari che avevano portato la sua squadra del cuore in fondo alla classifica ed è proprio questa la giustificazione addotta dal fantasista: il suo non fu altro che “uno sfogo da tifoso“.

Alberto Ducci