MotoGP, Pedrosa sorride: “Sto recuperando perfettamente”

MotoGP, Pedrosa guarisce – La scelta di operarsi il lunedì successivo al Gp di Spagna si è rilevata davvero giusta. Causa infatti la cancellazione del Gp del Giappone (si doveva correre questa domenica), il motomondiale si è trovato ad avere un mese esatto di pausa totale, proprio quello di cui aveva bisogno il pilota per chiudere definitivamente questo capitolo del suo infortunio e tornare in sella al massimo delle sue capacità: “Il recupero sta andando nella miglior maniera possibile” fa sapere Dani: “L’intervento è andato bene e nei giorni scorsi ho fatto un controllo di routine che ha evidenziato come tutto stia andando per il meglio” Solo buone notizie quindi, anche se le vere conferme arriveranno solo nel Gp dell’Estoril.

Voglia di gare – Finche non andrà in pista con al sua Honda resterà sempre un piccolo dubbio, ed ovviamente Pedrosa non vede l’ora di ritornare ad aprire il gas: “”Sono entusiasta e motivato all’idea di tornare in sella per valutare le mie condizioni e per vedere se finalmente possiamo dimenticare questo problema. Ultimamente sono stato molto in casa, in relax, come mi era stato consigliato dai medici. Ora però non vedo l’ora di ritrovare la forma e cominciare a lavorare al massimo con il mio team” Quello che i vertici giapponesi speravano con tutto il cuore di sentire.

Obbiettivo titolo – Da vincere vi è un titolo mondiale della classe regina, unico obbiettivo accettabile per una HRC tornata a dettar legge e far tremare gli avversari. La RC212V si è dimostrata un progetto perfetto e la nuova coppia di piloti Stoner-Pedrosa sino ad ora ha dominato il campionato: “Guardando a quello che è successo nelle prime gare, arriviamo in Portogallo con 36 punti e solo 9 da recuperare sul primo. Dati importanti se si pensa che ho corso da infortunato. Il bilancio quindi è sicuramente positivo, anche se il campionato è solo all’inizio” La lotta per l’iride rimane totalmente aperta ed emozioni e colpi di scena sono più che mai garantiti. Il giovane Dani vuole coronare un sogno che insegue da ormai molti anni, ma questa volta le carte vi sono davvero tutte.

Riccardo Cangini