Calciomercato Juventus, Moggi: “Prenderei Mancini”

Calciomercato Juventus – Sembra arrivata al capolinea l’avventura di Del Neri sulla panchina bianconera. Pochi sono gli addetti ai lavori che scommetterebbero qualche euro su una sua permanenza a Torino anche nella prossima stagione e si è aperto, da qualche tempo in verità, il toto-allenatore. Si comincia con Spalletti, non più in ottimi rapporti con la dirigenza dello Zenit, passando poi a Mazzarri, che però alla luce della straordinaria stagione del suo Napoli difficilmente verrà lasciato partire in modo indolore. Negli ultimi giorni sta prendendo piede l’ipotesi di un ritorno in Italia di Roberto Mancini: l’ex allenatore dell’Inter sembra non godere più del pieno appoggio del City e la Juventus potrebbe cercare di ingaggiarlo.

Obbiettivi mancati – Alla base dei dissapori fra Roberto Mancini e la dirigenza dei Citizens ci sono ovviamente i risultati: a fronte di spese che potrebbero considerarsi folli, nella passata stagione non è arrivata la qualificazione alla Champions League e quest’anno il City naviga al 4° posto, fuori dalla lotta per il titolo e con il Tottenham a sole 3 lunghezze che cerca di estromettere nuovamente il club dello sceicco Mansour dalla massima competizione europea. A Manchester sembrano aver perso la pazienza, anche a fronte di una gestione di spogliatoio non sempre impeccabile, complici alcune “teste calde” che raramente lasciano tranquilla la squadra, attirando spesso l’attenzione dei tabloid inglesi.

Benestare – Probabilmente i tifosi juventini, visti i pessimi risultati conseguiti fino ad ora, accoglierebbero più o meno chiunque come guida della squadra: quel che è certo è che Del Neri non è più benvoluto dall’ambiente. L’ipotetico arrivo di Mancini ha, come di consueto, fatto nascere alcune polemiche: da chi lo etichetta come “interista”, a chi lo giudica semplicemente inadatto dal punto di vista tecnico a guidare la Vecchia Signora. Intervenuto a Radio Kiss Kiss Napoli, Luciano Moggi spiazza un po’ tutti, dicendosi favorevole all’ingaggio del tecnico di Jesi: “Quando si sceglie un allenatore si va a guardare la bravura e Mancini potrebbe andar bene. Se lo prenderei alla Juve? Si, lo prenderei“.

Alberto Ducci