Coppa Italia, Roma-Inter 0-1: Stankovic firma la vittoria nerazzurra

Roma-Inter 0-1 –  Chi si risolleva è l’Inter: i nerazzurri sconfiggono per 1-0  a domicilio la Roma e ritrovano sorrisi e un minimo di serenità. Una vittoria importante e, tutto sommato, meritata: la sigla è di Stankovic che, allo scadere della prima frazione di gioco, batte Doni con una conclusione magistrale. Ai giallorossi, fischiati dai propri tifosi, non resta che recriminare per l’occasione che Vucinic, incredibilmente, non sfrutta. E poco altro. Montella, però, dice di essere abbastanza soddisfatto: “Ho visto una bella Roma. E il risultato non ci preclude l’arrivo in finale”. Leonardo, invece, ritrova un po’ di serenità: “Era importante sbloccarsi. Se manteniamo questa tranquillità e questa lucidità possiamo ancora toglierci qualche soddisfazione”.

Gioiello serbo – La prima frazione parte con l’Inter più aggressiva, tanto da andare in gol dopo 2 minuti: Rizzoli, però, vede una spinta di Stankovic su Juan e annulla la rete del serbo. Una palla persa, malamente, da Ranocchia, dà il via ad un ottimo contropiede giallorosso: Borriello si allarga e serve Vucinic nel cuore dell’area piccola: il numero 9 giallorosso cicca incredibilmente e getta l’occasione alle ortiche. C’è poco da raccontare: l’Inter ha il predominio ma non tira mai (se non con Sneijder, ampiamente impreciso) fino al 44′ quando Stankovic lascia partire un tiro di esterno dai 20 metri che s’infila nel sette. E l0 0-1. E Leonardo sorride.

Roma nulla – Nella ripresa ti aspetti la reazione giallorossa: ma questa, più che sterile, è nulla. L’infortunio di Borriello toglie ulteriore peso all’attacco di casa e Vucinic è spesso troppo solo contro un Lucio apparso in forma smagliante. Tant’è che le occasioni nel secondo tempo le ha solo l’Inter: prima Sneijder salta Doni e serve al centro dell’area: ma nè Milito nè Pandev riescono ad avventarsi sulla sfera; poi il neo-entrato Pazzini calcia su Doni in uscita. Finisce 0-1 tra i nerazzurri rassenerati e i giallorossi contestati. La Coppa Italia, spesso, può risollevare una stagione.

Edoardo Cozza