Museo del Fallo: un uomo dona il proprio pene

Museo del Fallo-  Città d’arte l’Italia ne è piena. Musei se ne trovano in ogni dove e molti sono mete ambite dai turisti non solo del Bel Paese, ma di tutto il Mondo. Da Roma a Napoli, passando per Firenze: l’Italia è colma di storia e di arte. C’è però chi non gradisce questo tipo di argomenti e preferisce, ad esempio, il museo del… Fallo, da intendersi come organo riproduttivo maschile e non come una brutta entrata di un calciatore su un suo rivale. In Islanda, precisamente a Husavik, piccolo paese di pescatori nel nord dell’isola, c’è un Museo del Fallo che può vantare ben 276 membri, tra cui un pene lungo addirittura 1 metro e 70 centimetri appartenente ad una balena. La notizia curiosa non riguarda l’esistenza di tale struttura, bensì la donazione fatta da un uomo: Pall Arason, 95enne deceduto nel mese di gennaio, promise infatti 15 anni fa al direttore del museo, Sigurdur Hjartarson, che una volta defunto avrebbe donato il suo pene al museo. “Ho aspettato per 15 anni” ha dichiarato Hjartarson. Sicuramente, il povero Arason non era così ansioso di effettuare questa donazione.

Antonio Pellegrino