Sesso, un nuovo farmaco contro la disfunzione erettile

Vardenafil per 3 milioni di italiani. Una mentina che si scioglie in bocca in pochi secondi e fa rapidamente effetto. Potrebbe essere la nuova arma disponibile sul mercato per combattere la disfunzione erettile,un disturbo maschile che colpisce oltre 3 milioni di italiani (1 adulto su 8). E’ il nuovo farmaco orale “Vardenafil” orodispersibile, che può essere assunto in qualsiasi momento e occasione, a stomaco pieno o vuoto, con una confezione comoda e discreta che si può tenere sempre con sé senza imbarazzi. E’ preferibile comunque assumerlo da 25 a 60 minuti prima dell’attività sessuale.

Terapia innovativa per combattere la disfunzione erettile.“E’ la prima e unica novità in questo campo che risponde all’esigenza di libertà dell’uomo – afferma Francesco Montorsi, professore di urologia all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano -. Su 100 che chiedono il nostro aiuto, 15 hanno meno di 40 anni. Dopo i 40 anni, inoltre, il quadro psicologico tende a complicarsi e possono subentrare anche cause organiche: questo prodotto, per le sue caratteristiche farmacologiche peculiari di efficacia unita alla nuova modalità di assunzione senza acqua, ben risponde al bisogno di una normale sessualità”. Secondo l’indagine nazionale condotta da Doxa Pharma, circa il 30% degli uomini si fa prendere dall’ansia o è insicuro di fronte a donne che appaiono sempre più esigenti (22%). Il 20% degli intervistati nell’indagine è poco o per nulla soddisfatto della propria vita sessuale.

Un uomo su due ha avuto difficoltà di erezione. La disfunzione erettile è definita come l’ incapacità a raggiungere o mantenere un’erezione idonea per un’attività sessuale soddisfacente. La disfunzione erettile è spesso associato all’impotenza, ma questo termine va utilizzato per riferirsi a fenomeni che interferiscono seriamente con la sfera sessuale, come il calo del desiderio, la mancanza di eiaculazione o dell’orgasmo. In ogni caso tale disturbo rappresenta un problema per la vita intima, ma può anche essere la spia di problemi più seri a carico principalmente dell’apparato cardiovascolare. La disfunzione erettile riguarda il 13% degli uomini tra i 40 e i 70 anni, ma ben uno su due ha avuto difficoltà di erezione almeno una volta nella vita.

Adriana Ruggeri