Tennis, Wta Stoccarda: la Schiavone subito eliminata

Stoccarda Wta, Schiavone – Non inizia bene la stagione sulla terra rossa per Francesca Schiavone. Il primo appuntamento, il torneo di Stoccarda appunto, è stato mancato. La “leonessa” esce al secondo turno sotto i colpi della polacca Radwanska che avanza col punteggio di 6-1 6-3 in un’ora e 27 minuti. Fallito così il primo obiettivo: avanzare nel primo torneo sul rosso, prima di cimentarsi negli internazionali d’Italia e nel Roland Garros, dove dovrà difendere il titolo di campionessa in carica.

Ancora la Radwanska – Già due settimane fa, sul cemento di Miami, fu la stessa tennista polacca a rifilare un roboante 6-0 6-2 all’azzurra estromettendola dal torneo. Oggi, invece, nel primo set la nostra giocatrice si è mostrata più combattiva di quanto il punteggio non dica, andando subito avanti di un break, recuperato nel game successivo. Dopo aver sprecato 4 palle per andare avanti 2-1 l’azzurra ha ceduto un game durissimo ad un’avversaria coriacea, che da lì in poi non ha più sbagliato quasi nulla. Una percentuale di primo servizio del 35% per la Schiavone ha pesato nell’economia del primo set.

Niente Fed Cup – Il secondo set non è purtroppo migliore del primo. Con un parziale di 8 giochi a 0, Agnieszka Radwanska vince il primo parziale e va avanti 3-0 nel secondo. La tennista polacca si dimostra ancora una volta solida e non lascia scampo alla milanese. Francesca Schiavone del resto, non è riuscita a procurarsi palle break per tutto il secondo set, indispensabili per restare in scia dell’avversaria e poter sperare. In settimana la nazionale azzurra guidata da Barazzutti ha dovuto affrontare la Russia a Mosca per la semifinale di Fed Cup, subendo una rotonda quanto attesa sconfitta. Tra le convocate non c’era Francesca Schiavone che ha chiesto un turno di riposo per prepararsi al meglio alla stagione sulla terra rossa. Anche in virtù di ciò, era lecito aspettarsi di più dalla tennista milanese.

Rosario Amico