Calciomercato Juventus: il Liverpool blinda Aquilani

Juventus, Aquilani – La stagione sta volgendo al termine e per la Juventus, oltre ad essere tempo di bilanci dal punto di vista dei risultati, è giunta l’ora di muovere i primi passi sul mercato. Alberto Aquilani è uno dei primi nodi da sciogliere, fino ad ora il club bianconero non si è espresso chiaramente su quale sarà il futuro dell’ex centrocampista della Roma. Quest’oggi il Liverpool (che è titolare del cartellino del giocatore) ha fatto sapere, attraverso le parole dell’allenatore Dalglish, di non voler rinunciare alle prestazione di Aquilani il prossimo anno. Affermazioni strategiche per far alzare il prezzo del talentuoso calciatore?

Marotta sicuro – I piemontesi vorrebbero chiudere l’affare a 12 milioni, anzichè 16 come pattuito inizialmente. Per questo motivo il club britannico potrebbe voler ‘spaventare preventivamente’ i bianconeri, tuttavia le parole di Dalglish sembrano decise e convinte: “Sono sorpreso che non si parli mai di Aquilani – esordisce il tecnico –  nella nostra squadra per la prossima stagione, pare che tutti si siano dimenticati di lui che invece sta facendo molto bene alla Juventus. Alla fine del prestito, Aquilani sarà nuovamente un giocatore del Liverpool”. Marotta, dal canto suo, sembra essere certo che l’affare andrà in porto senza problemi: “Abbiamo un buon rapporto con il Liverpool, pensiamo di trovare un’intesa per Aquilani”.

Pallavicino smentisce Mazzarri alla Juve – Quest’oggi, attraverso i microfoni di Radio Kiss Kiss, il procuratore Pallavicino ha smentito le voci di un possibile passaggio di Mazzarri sulla panchina della Juventus: “Intanto, non vedo possibilità che la coppia Mazzarri-Marotta torni a lavorare insieme. La vedo complicata, ma sappiamo che spesso tutto cambia alla rapidità della luce. Sarebbe il caso che il connubio Mazzarri-Napoli continuasse: uno come lui ha creato qualcosa di magico e spezzarlo sarebbe molto triste. Mazzarri è onesto, le aspettative sono alte ma devono essere correlate da una campagna acquisti di rafforzamento importante. Quanto fatto quest’anno dal Napoli è oltre ogni più rosea aspettativa”.

Simone Meloni