Due 14enni si impiccano insieme: Siamo emarginate

Si impiccano insieme. Talvolta il bullismo e l’ emarginazione che ne consegue possono essere fatali, soprattutto per ragazzine che non hanno le spalle larghe per poter affrontare dure situazioni di questo tipo. E la triste vicenda di Haylee Fentrees e Paige Moravetz lo dimostra. Le due ragazze erano amiche del cuore; entrambe emarginate e vittime degli attacchi dei bulli della scuola, hanno deciso di chiudere con il mondo e con questa vita, insieme. Essendo inseparabili, hanno organizzato la loro fine nei minimi particolari e si sono tolte la vita impiccandosi insieme.

Il biglietto d’ addio. Prima di stringere la corda attorno al collo, le ragazzine, entrambe 14enni, hanno scritto un biglietto d’ addio alla loro famigla e agli amici. A trovare le due ragazze ormai senza vita è stata la mamma di Haylee, Tracy Morrison. La donna era tornata a controllare le ragazze nella casa in Minnesota e ha fatto la tragica scoperta. La polizia, adesso, lavora sul caso, ma ormai vi sono pochi dubbi: le ragazzine hanno pianificato tutti insieme, fino al gesto estremo. Addirittura, le due 14enni hanno anche scritto le loro preferenze circa i funerali: “Ha chiesto che ogni cosa fosse rosa, con farfalle e principesse”, ha raccontato la zia di Haylee, Robin Settle.

Erano emarginate. Le ragazze si sentivano emarginate e prese di mira dai bulletti della scuola. Robin Settle ha spiegato: “Era triste per essere un po’ sovrappeso e per i capelli rossi. Sulla mia bacheca di Facebook aveva scritto che voleva tornare dove viveva prima”. La zia di Paige, Brett Behnke, ha detto: “Aveva un sorriso contagioso smagliante”.
Le ragazze hanno approfittato dell’ assenza della mamma di Paige, in vacanza con il compagno alle Hawaii, per compiere il gesto estremo.

A. L.