Milano, nube tossica: allarme rientrato

Paura nella notte. Ieri sera diverse persone sono rimaste intossicate a Settala (Milano) a causa di esalazioni irritanti provenienti – si è scoperto successivamente –  da un campo sul quale era stato utilizzato del diserbante. I soggetti che hanno lamentato problemi alle vie respiratorie, lacrimazione e irritazione agli occhi sono più di quindici. Dopo una visita in ospedale, le persone sono state dimesse nel giro di poco tempo: la maggioranza di esse ha trascorso la notte a casa di amici e parenti ed è rientrata nella propria abitazione solo questa mattina, quando una squadra di tecnici inviata dal Comune cercherà di bonificare l’area incriminata.

Maxiemergenza. Le persone rimaste intossicate hanno cominciato a chiamare il 118 attorno alle ore 22 di ieri sera, lamentando irritazioni e problemi di respirazione. Sul luogo sono prontamente arrivati un’automedica, cinque mezzi di base e il mezzo per le emergenze batteriologiche e chimiche. Pochi minuti dopo sono giunti anche i Vigili del fuoco, i quali sono riusciti a individuare quale fosse il campo da cui erano scaturite le esalazioni. Dal momento che i soggetti coinvolti sono più di quindici, l’Azienda regionale emergenza urgenza (Areu) ha dichiarato, come avviene in casi simili, lo stato di maximergenza. Ciò nonostante, le conseguenze per le persone dovrebbero esser minime.

Gianluca Bartalucci