Vodka negli occhi: il nuovo sballo dei giovani

Vodka negli occhi. Si chiama eyeballing ed è la nuova moda degli adolescenti. Niente più chupito, niente più un bicchiere buttato giù uno dopo l’altro, adesso per sballarsi i giovani versano direttamente la vodka negli occhi come fosse un collirio, gli occhi bruciano e l’alcol arriva subito nel sangue,con effetto immediato, passando per le mucose. Una follia che si sta diffondendo tra i più giovani che, non contenti, mettono i video su Youtube e raccontano ai visitatori gli effetti del nuovo modo per sballarsi.

I danni. I giovani vanno incontro a danni gravissimi. Al primo posto c’è la lesione della cornea. Ma anche dei danni meccanici, che vengono determinati dalla bottiglia o dal bicchiere appoggiati sul bulbo oculare e danni chimici, provocati dall’immissione nell’occhio di una sostanza capace di provocare gravi irritazioni. <<Si va dai bruciori fortissimi a piccole lacerazioni che possono portare anche al trapinto della cornea nei casi più gravi – ha avvertito Alessandro Carboni, oculista all’Ospedale San Camillo di Roma. Può bastare provare una sola volta per subire danni definitivi alla vista. C’e’ un danno meccanico causato dal collo della bottiglia – ha continuato Scafato – o dal bordo del bicchiere che vanno ad appoggiare sul bulbo, dall’altro c’è la componente chimica, perché viene immessa nell’occhio una sostanza altamente irritante>>.

Moda iniziata in Gran Bretagna. La moda dell’eyeballing è nata in Gran Bretagna e negli Stati Uniti, e poi si è diffusa in Francia, fino ad arrivare nel nostro Paese. <<È una cosa terribile – ha dichiarato il sindaco di Roma Gianni Alemanno. È una delle tante perversioni strane della cultura dello sballo e per un attimo di brivido si rischiano gravi danni alla salute. È un circolo vizioso in cui non bisogna mai entrare e da si deve tenersi lontani>>.
<<Stiamo ragionando per avviare una campagna di sensibilizzazione –
 ha fatto dichiarato Giorgio Ciardi, delegato del sindaco di Roma alla Sicurezza. L’ordinanza è uno degli strumenti per risolvere il problema alcol, ma qui c’è un problema di ricostruzione della personalità di chi ha questi comportamenti. Oltretutto è pericoloso per la vista, è una follia, non possiamo certo mettere una squadra di oculisti nelle zona della movida>>.

Daniela Ciranni<!– –>