Bari, si impicca 15enne lasciato da fidanzata

Il biglietto d’addio. Un ragazzino di 15 anni si è tolto la vita impiccandosi con i lacci delle sue scarpe. É successo nel pomeriggio di ieri, a Bari, in via Caldarola, non lontano dalla scuola superiore che frequentava. Il 15enne non ha spiegato i motivi che l’ hanno spinto a compiere il gestto estremo. Si è limitato a lasciare un biglietto, in caera sua, con una semplice ma incisiva parola: “addio”. É stato così che il ragazzino ha salutato per sempre familiari e amici.

La vicenda nel dettaglio. Il 15enne barese, nel pomeriggio di ieri, ha scritto il bigliettino d’ addio e poi è uscito di casa. Preso lo scooter, si è diretto nella zona alberata di via Caldarola. Lì, il giovane, ha utilizzato i lacci delle sue scarpe per togliersi la vita. A trovare il corpo ormai senza vita è stata una pattuglia della polizia municipale, in servizio in quella zona. Gli agenti hanno provato a soccorrere il ragazzo, ma ormai non c’ era più nulla da fare.

Il motivo del gesto estremo. Sul posto sono poi giunti i poliziotti della sezione Volanti e gli uomini della Scientifica, nonché i familiari del ragazzino e decine di amici. È stato informato anche il magistrato di turno, Gaetano De Bari, ma gli inquirentisono ormai sicuri che si tratti di suicidio. A dare man forte a questa ipotesi è proprio il foglio trovato a casa con su scritto il messaggio d’ addio. Per questo motivo, non è stata disposta l’ autopsia sul corpo, ma si è dato il via libera per i funerali.
Quello che lascia perplessi è senza dubbio il motivo dell’ estremo gesto, dal momento che il 15enne è stato descritto come un ragazzino solare e con una gran voglia di vivere. Gli investigatori suppongono che a spingerlo al suicidio è stata una delusione d’ amore o un litigio con una ragazzina.

A. L.