Sterminata una famiglia a Nantes, introvabile il padre

Strage in Francia. Un assurdo delitto consumatosi a Nantes, nella parte occidentale della Francia, dove si è verificata l’uccisione di un’intera famiglia; moglie, quattro figli e addirittura, secondo quanto riportato da “Ticinonline”, due cani, i labrador di famiglia. A trovare la morte è stata Agnes, 49 anni, moglie e bidella in una scuola cattolica, e i quattro figli: Thomas, 21, Arthur, 18, Anne, 16, Benoît, 13. Denuciata ad inizio Aprile la scomparsa nel nulla del nucleo familiare, si era inizialmente pensato ad un improvviso cambio radicale di vita dell’intera famiglia. Nelle ultime ore invece i cadaveri delle vittime sono stati ritrovati tutti nel giardino di proprietà, seppelliti a quanto pare con  sacchi di iuta e calce. TMnews, di contro, riporta di corpi avvolti in sacchi a pelo.

Padre scomparso. Xavier Dupont de Ligonnès, il padre,  manca però all’appello. La polizia francese gli starebbe dando la caccia, in quanto sospettato numero uno. Dopo una breve sosta nella parte meridionale della Francia, a Pontet,  dove l’uomo avrebbe effettuato alcuni prelievi, lo stesso si sarebbe reso del tutto irreperibile. Le forze dell’ordine transalpine sono state però in grado di ritrovare l’auto di famiglia, una Citroen C5 di colore blu, lasciata all’interno del parcheggio di un Hotel dove Xavier avrebbe passato la notte. L’omicidio plurimo sarebbe stato perpetrato attraverso un’arma da fuoco.

Segni di squilibrio. A detta di alcni conoscenti, l’uomo prima di scomparire aveva già dato di versi segni di instabilità mentale. In una lettera ad alcuni parenti, ora al vaglio del magistrato, l’uomo scomparso avrebbe riferito di “essere un agente segreto per conto degli Stati Uniti e che, nel quadro di un programma di protezione dei testimoni, doveva assistere ad un processo per una storia di droga”. Ticinonline riporta di un amico d’infanzia di Ligonnès, che si sarebbe espresso paventando l’ipotesi dell’omicidio per  “delirio mistico”. L’uomo sarebbe cresciuto in una famiglia di cattolici integralisti. Un’ipotesi che però attualmente non ha trovato alcuna conferma.

Angelo Sanna