Ad Helene Cooper l’Urbino Press Award 2011

Ad Helene Cooper, corrispondente della Casa Bianca per il New York Times, è andata la sesta edizione dell’Urbino Press Award, il riconoscimento, fondato dagli stilisti Piero e Giacomo Guidi, che ogni anno premia il giornalista americano che si sia più distinto per la sua capacità di raccontare il mondo che cambia.
«Oggi premiamo l’eccellenza nel giornalismo, l’incessante ricerca della notizia, l’approfondimento e l’analisi dei fatti che fanno dell’informazione uno strumento di libertà e progresso», ha spiegato l’ambasciatore italiano a Washington, Giulio Terzi, nel corso di una cerimonia alla presenza di esponenti del Congresso e del mondo dei media e dell’informazione.
«Sono onorata di ricevere il Premio Urbino – ha dichiarato la Cooper – Sul piano professionale mi onora la possibilità di seguire le orme di giornalisti come David Ignatius, Tom Friedman e Martha Raddatz. Su quello personale è difficile immaginare un privilegio più alto di quello di essere riconosciuta dagli eredi culturali di Baldassare Castiglione, Elisabetta Gonzaga e Federico da Montefeltro: il trio esemplare del genio rinascimentale. Grazie mille, Urbino».

Valentina De Simone