Referendum, Bonino: Obiettivo è far saltare quello sul legittimo impedimento

I dietrofront della maggioranza. La doppia marcia indietro del Governo che, dopo aver vanificato la consultazione sul nucleare, vorrebbe fare altrettanto col quesito referendario riguardante la privatizzazione delle risorse idriche, suscita l’indignata reazione delle opposizioni. E dopo la protesta del Pd e dei Verdi, arriva oggi anche il duro commento dei Radicali.

La strategia del Governo. “Sono 40 anni che cercano di far fuori i referendum e Berlusconi è solo l’ultimo di una lunga serie, il suo obiettivo è far saltare il quorum sul legittimo impedimento“, attacca la leader dei Radicali Italiani Emma Bonino, che in un’intervista a ‘la Repubblica’ denuncia che anche la Rai non ha ancora iniziato a promuovere dibattiti sui referendum.

Il bavaglio della Rai. “I referendum sono stati indetti il 12 giugno e ancora la commissione di Vigilanza non ha fatto neppure il regolamento. Il bavaglio all’informazione è parte integrante del sabotaggio dei referendum“.
Ma la Bonino non si arrende: “Bisogna lottare, come sta facendo Pannella. Vale la pena ricordare la frase di Gandhi: prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono, poi vinci. Forse, o meglio ci proviamo”, conclude il numero uno radicale.

R. E.