Rugby, Arriva l’ufficialità: il ct Mallett lascia gli azzurri dopo il Mondiale

Rugby, Nazionale italiana – Era nell’aria da quando in Francia avevano scritto di Brunel come nuovo ct azzurro. Ora arriva la conferma ufficiale: il sudafricano Nick Mallett lascerà la panchina azzurra dopo il Mondiale. La notizia arriva del presidente della Federugby Giancarlo Dondi, che annuncia il futuro cambio dopo un incontro con lo stesso Mallett tenutosi in quel di Parma.
Come nel 2007, quando Berbizier era già sicuro di lasciare la guida dell’Italrugby già prima della rassegna iridata, anche oggi, quindi, la conferma del futuro divorzio arriva in ottica Mondiale. Quanto strategica sia la cosa non si sa. Di certo c’è chiarezza sulle volontà future.

Parla Dondi – Il massimo esponente della Federazione, Giancarlo Dondi, affronta la cosa in maniera pacata ed esaustiva: “E’ una questione di carattere: difficilmente gli italiani mantengono un rapporto con un ct superiore ai 4 anni. E anche questa volta è andata così. Mallett sarebbe rimasto ma gli ho spiegato che il Consiglio Federale non aveva intenzione di rinnovargli il contratto. E così abbiamo deciso, come già fatto negli anni precedenti con Coste e Berbizier, di interrompere il rapporto con il ct sudafricano dopo 4 anni”.

Toto-sostitutoTutte le strade portano a Jacques Brunel: la scuola francese tornerebbe in Italia dopo l’esperienza sudafricana. Ma Dondi cuce la bocca: Per oggi basta e avanza il precedente annuncio. Comunque ai primi di maggio saprete”.

Edoardo Cozza