Home Tempi Postmoderni Scienze

Facebook: dagli insulti al pestaggio. Denunciati 3 minori

CONDIVIDI

Facebook: dagli insulti alla rissa. Il più famoso social network torna a far parlare di se, ma questa volta non è il luogo d’incontro tra persone, ma il punto di partenza per lo scoppio di una lite. Protagonisti quattro amici che tra un post e l’altro, per parole capite male o vecchi rancori, hanno iniziato ad insultarsi ed offendersi scrivendo sulle rispettive bacheche di Facebook addirittura insulti contro i rispettivi genitori. Tre di loro però hanno deciso di mettersi insieme contro il quarto amico e, stanchi di scrivere cattiverie su Facebook, sono passati dalle parole ai fatti.

Sono stati denunciati 3 minori. Il 28 marzo si è scatenato una vera e propria rissa. Il 14enne, passeggiava tranquillamente in via Pascoli a Sesto Fiorentino, in provincia di Firenze, con una sua amica e ha notato i tre avvicinarsi ma non con un sorriso sulle labbra, ma piuttosto con aria minacciosa. Il passo dagli insulti alle minacce è stato breve, e il giovane è stato aggredito fisicamente dai tre ragazzi. Durante l’aggressione, il quattordicenne è caduto a terra battendo violentemente la testa e perdendo sangue, ma questo non ha fermato i bulli che hanno continuato a picchiarlo fino a fargli perdere i sensi. La vittima, uno studente incensurato, ha subito un trauma cranico non commotivo e varie contusioni, giudicato guaribile in sette giorni. I tre bulli sono stati subito identificati grazie alle testimonianze raccolte dai testimoni durante indagini dei carabinieri della compagnia di Sesto Fiorentino e della compagnia di Signa. I tre ragazzi sono stati denunciati dai carabinieri e due dei tre bulletti avrebbero già dei piccoli precedenti.

Daniela Ciranni

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore