Serie A: che bella la volata Champions

Champions League – Ci si avvia verso il finale di stagione e ciò che balza subito agli occhi è l’avvincente corsa alla Champions League, che quest’anno è particolarmente agguerrita. Le milanesi sono le prime, ovvie, candidate data la prima posizione del Milan e il secondo posto conquistato dall’Inter nell’ultimo turno di campionato a discapito del Napoli. Proprio i partenopei, con la sconfitta di Palermo, rischiano di compromettere un cammino che prenderà una direzione ben definita probabilmente solo dopo la sfida con i nerazzurri nella penultima giornata. Nella 38^ e ultima giornata l’Inter ospiterà il Catania di Simeone, mentre il Napoli dovrà fare punti sul difficile campo della Juventus.

Preliminari – Se per i primi tre posti la lotta è già ben definita, per quanto riguarda il 4° posto, utile per entrare in Champions League attraverso i preliminari, le pretendenti sono molte. La Lazio in primis, reduce dalla sconfitta di San Siro, dovrà vedersela conl’Udinese: i friulani sono apparsi in leggera flessione, ma non sono un avversario da sottovalutare. A 4 punti di distanza dai biancocelesti c’è la Roma, che ha il dovere di crederci, così come la Juventus, che invece di punti alla Lazio ne deve recuperare 5. La matematica non condanna nemmeno il Palermo, ma i 10 punti che separano i siciliani dalla quarta piazza appaiono davvero troppi.

Calendario – Analizzando le sfide che attendono le varie pretendenti, si possono fare alcune osservazioni. La Lazio dovrà ospitare Juventus e Genoa, oltre ad affrontare le trasferte di Lecce e Udine. L’Udinese dovrà vedersela con Fiorentina e Chievo in trasferta, mentre fra le mura amiche arriveranno la Lazio e, all’ultima giornata, il Milan. La situazione appare quantomai in dubbio, se si pensa che la Roma, oltre al Bari, dovrà affrontare ancora Milan, Catania e Sampdoria. La Juventus ha il compito più difficile: oltre alle dure trasferte di Roma con la Lazio e di Parma, i bianconeri dovranno accogliere il Chievo e il Napoli. Se Lazio, Udinese e Roma, seppur sul filo del rasoio, sono in corsa, la Juventus appare tagliata fuori.

Alberto Ducci