Trama e riassunto ‘Squadra Antimafia 3 – Palermo oggi’

Trama e riassunto di ‘Squadra Antimafia 3 – Palermo oggi’! Anche venerdì scorso, 22 aprile, dalle 21.15 alle 23.50 circa Canale 5, ha vinto la serata di ascolti con ben 4.811.000 spettatori e con uno share del 21,05%. La settimana scorsa è andata in onda la terza puntata delle dieci previste in questa terza stagione della fortunata fiction intitolata appunto ‘Squadra Antimafia 3 – Palermo oggi’. Anche in questa edizione, il duo tutto al femminile formato da Simona Cavallari e Giulia Michelini si conferma realmente imbattibile e la fedeltà del pubblico verso la serie TV prodotta dalla Taodue è pressochè assoluta.

Ma ecco quello che succederà nella quarta puntata prevista venerdì 30 aprile che comincia con il processo contro la latitante Rosy Abate. La sfida tra la mafiosa (Giulia Michelini) e Claudia Mares (Simona Cavallari) è più che mai aperta, ma un durissimo colpo arriverà alla poliziotta, perchè la mafia è pronta a colpire al cuore della Squadra Duomo. Intanto si apre il processo contro Rosy che deve difendersi dall’accusa di aver ucciso con freddezza Ivan Di Meo (Claudio Gioè). Ma Rosy è troppo abile e non sarà semplice per il pm Giorgio Antonucci rendendosi subito conto che qualcosa non torna e, nonostante la testimonianza di Claudia Mares, il pm constata con amarezza che non sarà facile dimostrare la colpevolezza di Rosy. La Abate continua ad acquistare potere spalleggiata dal violento boss camorrista Vito Portanova e dal machiavellico De Silva, ma l’agente dei servizi segreti corrotto può rivelarsi molto pericoloso per la stessa Abate. E non bisogna dimenticare cha la mafiosa nella prima puntata ha ucciso il padre di suo figlio: Vincent Truebla. La sorella del sudamericano, Blanca, è disposta a tutto pur di vendicarsi di Rosy Abate. La mafia ha tentato di screditare la capo della Duomo, ma nel prossimo episodio, lo si vedrà con chiarezza, colpirà in modo irreparabile: il clan Abate vuole annientare definitivamente la squadra. E una domanda inquetante si fa sempre più pressante: uno degli uomini della Mares perderà la vita?

Maria Luisa L. Fortuna