Europa League semifinali: il Porto travolge il Villarreal, Benfica di misura sul Braga


Europa League semifinali – Il 18 maggio a Dublino, con ogni probabilità, si assisterà a una finale tutta portoghese. L’unica squadra non lusitana rimasta in lizza in Europa League, il Villarreal, è strapazzata 5-1 da un Porto straordinario, guidato da quel Villas Boas che “radio mercato” spesso accosta alle squadre italiane. Ma non è il 33enne ex assistente di Mourinho il protagonista della serata, bensì un attaccante colombiano: Radamel Falcao Garcia, o più semplicemente Falcao, che mette a segno 4 gol e trascina i suoi verso l’ultimo atto in terra irlandese. Nell’altra gara di semifinale, un derby tutto portoghese, il Benfica supera 2-1 il Braga e fra sette giorni dovrà difendere in trasferta il vantaggio conquistato stasera.

Porto indomabile – Primo tempo di marca Villarreal all’Estadio do Dragao: gli spagnoli giocano bene, hanno delle buone occasioni con Nilmar e Giuseppe Rossi (Pepito salta il portiere, ma la sua conclusione è respinta sulla linea di porta) e in chiusura di prima frazione passano grazie a un colpo di testa di Cani ben assistito da Nilmar. Ma nella ripresa è tutt’altra musica: Falcao al 48′ si procura il rigore che poi trasforma. A questo punto il Porto si scatena: le azioni dei portoghesi nascono quasi tutte sulla fascia destra che passano con Guarin al 61′ e triplicano con Falcao su assist (da destra ovviamente) di Hulk. Ma “El Tigre” non è ancora sazio e va ancora a segno con due colpi di testa ben calibrati al 75′ prima e poi al 90′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Per il colombiano sono 15 i gol segnati finora in Europa League. Il Villarreal, fra sette giorni al Madrigal, dovrà tentare un’impresa praticamente impossibile.

Benfica di misura – Vittoria meritata per il team di Lisbona che gioca meglio degli avversari, troppo sulla difensiva, e punta ora la finale di Dublino. Dopo aver colpito un palo con Cardozo alla mezz’ora, il Benfica passa in vantaggio nel finale del primo tempo: è lo stesso attaccante nazionale paraguaiano a colpire un palo, sulla respinta c’è Jardel che insacca. Nella ripresa, il Braga pareggia alla prima occasione con un colpo di testa al 53′ di Vandinho. Ma, sei minuti più tardi, una perla su punizione di Cardozo fissa il risultato sul definitivo 2-1. Il ritorno è fra sette giorni a Braga, un campo difficile dove quest’anno sono già cadute Siviglia e Arsenal (in Champions League) e Liverpool.

Miro Santoro