Ferdinando Giordano è un uomo nuovo grazie al “Gf11” e ad Angelica Livraghi

A “Matrix” ieri sera Ferdinando Giordano, considerato da molti il vincitore morale di questa edizione del “Grande Fratello” ha dichiarato “Io ho fatto il Grande Fratello per riscattarmi, e posso dire di esserci riuscito; è un riscatto per Salerno, è un riscatto per chi vive o ha vissuto la mia stessa situazione. Mio padre non è stato solo quello che di negativo è stato detto, lui ha fatto tante cose buone, ed io sono l’esempio che ha saputo essere un buon padre (…) Anche la storia mia e di Angelica ha avuto delle conferme fuori dalla Casa, era iniziata per gioco, e la nostra bravura è stata proprio quella di superare gli ostacoli e di andare avanti, ed oggi siamo insieme”.

 

A “ Mattino Cinque” la sua fidanzata Angelica ha letto la lettera scritta per lui:“Amore mio, fra pochi giorni faremo sei mesi e più passa il tempo più capisco che la mia vita è accanto a te. Più le persone mettono in dubbio i nostri sentimenti, più noi né siamo fieri e convinti. Oggi mi sembra riduttivo dirti solo che ti amo ma non conosco un’altra parola che possa racchiudere tutta la stima, la fiducia, la passione e l’affetto che provo per te. Cammina a testa alta amore. Sei l’uomo migliore del mondo.Ti amo.
Ferdinando si è commosso e durante l’intervista con Federica Panicucci, raggiunto poi da Angelica afferma: “Sono pronto a qualsiasi cosa per difendere il nostro amore. Sono stanco di sentire ancora cose brutte riguardo alla nostra storia. Sinceramente non capisco il perché. E’ nato tutto in maniera così naturale, da un gioco da un’amicizia e ancora si tende a dire qualcosa di negativo su di noi. Non c’è motivo. Non so veramente il perché. Non facciamo altro che stare bene insieme. Non vedo cosa ci sia ancora da criticare”

Al settimanale “Visto” Ferdinando, il ragazzo salernitano, famoso prima di entrare nella casa come il figlio del “boss” ha rilasciato un’intervista, nella quale ha affermato “”Non potevo essere sicuro di vincere, perché sapevo che in finale eravamo quattro concorrenti forti (…). E’ ovvio  che, quando siamo rimasti in due ci speravo. La sera della finale, per esempio, nella Casa si sentivano i cori delle persone, del pubblico ed erano tutti per me. I ragazzi, Jimmy Barba in particolare, mi dicevano: Ferdinando, questo GF è tuo. Un po’ ci credevo, come è normale (…), con quel montepremi avrei saldato un pò di debiti (..)Spiego bene, perché non vorrei che venissero travisate le mie parole. Anche i miei amici a volte mi dicono: ma come hai fatto ad avere questi debiti che non hai vizi? A ventidue anni ho avuto la fortuna di essere assunto come commesso in una catena internazionale di negozi. Un posto fisso come quello è una certezza nella vita e, probabilmente, ne ho abusato, tenendo un tenore di vita alto, acquistando belle automobili. E poi, ho aiutato anche mia madre e mia sorella perché noi abbiamo dovuto superare, spesso, mille difficoltà”.

Clelia Moscariello