Giuliano Sangiorgi a Radio 2: “Sono tornato e ho solo voglia di cantare”

Ritorno sulle scene – Il “Casa 69 tour” dei Negramaro era già sold-out, ma a febbraio il frontman della band, Giuliano Sangiorgi, era stato costretto a fare un doloroso annuncio ai fan: “Per un incidente di percorso, ahimè, il mio canto si è interrotto. in questi giorni, le mie corde vocali saranno sottoposte ad un meticoloso intervento chirurgico. […] Mai avrei voluto, ma per l’intervento suddetto e per i mesi di convalescenza e di recupero a seguire, mi trovo costretto a rinviare tutte le date del tour ad altra occasione”. Ora però l’operazione è stata effettuata, è andata a buon fine e Sangiorgi è tornato sulle scene. E il rientro è partito dai microfoni di Radio 2, dove è stato ospite di Max Giusti per la trasmissione Radio2 Supermax.

“Ora mi sono ritrovato e ho solo voglia di cantare“, è stata la lapidaria affermazione con cui il leader dei Negramaro ha reso chiara la sua voglia di tornare sulle scene al più presto. E, tanto per ribadirlo con i fatti, si è esibito in un piccolo concerto nella sala B di via Asiago a Roma, alla presenza di alcuni fan. “Mi va di cantare quello che ho cantato appena è tornata la voce, uno sfogo, un pezzo bello, chissà perché è stato il primo che ho avuto voglia di cantare”, ha raccontato il cantante, prima di lanciarsi in una vibrante versione di Lilac Wine di Jeff Buckley (nel video in basso). Insomma, mica robetta qualunque, tanto per ricominciare; eppure la sfida con l’impareggiabile Buckley, proprio per la sua difficoltà, ha messo in risalto il ritrovato stato di forma di Sangiorgi, che lascia ben presagire per il futuro suo e della band.

Ha scherzato Giuliano (“Adesso voglio solo cantare, mi sto cantando sotto”) e fatto un po’ di sana autoironia (“Avevo paura di svegliarmi così, mi sono assicurato che non toccassero altro”, ha dichiarato dopo essersi esibito in una prova di falsetto). E ha rassicurato tutti sull’unica data estiva – per il momento – dei Negramaro, prevista per il prossimo 10 giugno all’Heineken Jammin’ Festival di Mestre. Primo approdo per ricominciare a cantare successi vecchi e nuovi, con la stessa voce e rinnovato spirito.

Roberto Del Bove