Calciomercato Juventus, 100 milioni per rientrare tra le grandi

Calciomercato Juventus-“Juve: 100 milioni”: non è una bufala ma la prima pagina del Corriere dello Sport.  Secondo il quotidiano sportivo bolognese, la Holding Exor metterà a disposizione del club torinese circa 60 milioni di euro da investire sul mercato estivo. A questi vanno aggiunti i vari introiti finanziari derivanti dal nuovo stadio e dalle cessioni di alcuni giocatori ormai fuori rosa, per un budget complessivo di quasi 100 milioni. La vecchia signora si prepara dunque ad una ricca campagna acquisti, per assicurarsi, come ha confermato il d.s. Marotta, almeno tre top player, uno per ogni reparto.

Parco attaccanti– Il reparto più caldo è quello offensivo, intorno al quale circolano molti nomi. Da registrare innanzitutto le conferme sicure di Quagliarella e Matri, i due attaccanti sono forse le poche uniche note positiva dell’annata bianconera. Agli onerosi riscatti fissati per il tandem d’attacco tutto italiano, è da affiancare anche la suggestiva e costosa ipotesi argentina Aguero. Il Kun, centravanti della Nazionale albiceleste è stanco di stagioni passate in sordina con l’Atletico Madrid ed è abbastanza maturo per confrontarsi con una realtà ben più prestigiosa. Il genero di Maradona, non ancora 23enne sarebbe l’ideale per un tridente da favola. La juve però sonda anche un’altra pista, ossia quella che porterebbe ad un altro argentino, Carlitos Tevez in forza al Munchester City.

Le altre trattative– In fermento anche il mercato per rafforzare la linea di mediana della vecchia signora. Per il centrocampo juventino si alternano diversi nomi, più o meno nuovi. Madama vorrebbe infatti usare parte del tesoretto per riscattare o rinnovare il prestito di Aquilani con il Liverpool. Tuttavia la trattativa non è di quelle semplici, motivo per cui Marotta è alla ricerca di una valida alternativa all’ex Roma. Il calciatore che maggiormente rispecchia per caratteristiche tecniche il n. 14 bianconero è Riccardo Montolivo. Tutt’altro che sicura infatti la permanenza del capitano viola in quel di Firenze, ma sul gigliato c’è la spietata concorrenza delle milanesi. Se Montolivo dovesse giungere alla Milano rossonera si aprirebbero comunque le porte per Andrea Pirlo, alternativa più che gradita alla dirigenza juventina. Infine bisognerà sistemare il reparto difensivo, dove Marotta per sanare la ferita sulle fasce avrebbe pensato ad uno tra Beck , Lichtsteiner e Clichy, anche se il sogno è Gareth Bale del Totthenam o Fabio Coentrao del Benfica. Con un capitale di 100 milioni di euro nulla sembra impossibile.

Andrea Monda