Mestre, fermata baby gang: dieci arresti tra italiani e immigrati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:45

Nel nord-est famoso spesso tristemente noto per la diffidenza verso gli immigrati, erano una prova vivente di come si possa andare d’accordo anche se provenienti da nazioni diverse. Solo che ad accomunare i dieci ragazzi arrestati a Mestre dalla Squadra mobile, messa in azione dal questore Fulvio Della Rocca, era una solidarietà atta a delinquere. Una sorta di multiculturalismo criminale.
Gli ordini di custodia cautelare sono stati emanati a carico di una baby gang formata da ragazzi di età compresa tra i 16 e i 22 anni. Almeno la metà del gruppo sarebbe minorenne. Tra le accuse che sono state rivolte loro quella di rapina e di violenze su coetanei ma anche su adulti. Tra le vittime più sfortunate ci sarebbe un pony express che svolgeva il servizio di consegna a domicilio per una pizzeria dell’hinterland.

Pizza e botte – Ordinavano le pizze e poi, al momento della consegna, usavano rapinare lo sventurato che si presentava loro davanti. Sarebbe accaduto più volte e in alcuni casi, oltre al furto dei contanti che il pony express aveva con sé, si sarebbero registrate anche aggressioni fisiche.
Questo è solo uno degli episodi di delinquenza giovanile che ha dato il la a un’indagine condotta dagli agenti della Polizia di Venezia che sono così riusciti a sgominare le attività di una banda di giovani dediti a infastidire i coetanei e non solo. Furti, risse, i ragazzi non si facevano mancare nulla.
A quanto pare, come base per pianificare le azioni e festeggiare i successi ottenuti vi era una sala giochi situata proprio nella cittadina di Mestre. Questo caso è soltanto l’ultimo di una lunga serie di episodi che nell’ultimo periodo hanno visto come protagonisti baby gang, i cui componenti spesso sono minorenni.
Proprio nei giorni scorsi, una vicenda simile si è verificata a Milano dove le forze dell’ordine sono intervenute per mettere fine alle scorribande di due gruppi di giovanissimi che spadroneggiavano all’interno della metropolitana della città meneghina.

S. O.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!