Melania, sospetti sui vestiti indossati dal marito a Colle San Marco

Le indagini sull’omicidio di Melania Rea sembrano concentrarsi attorno ai rapporti che la donna aveva con le persone che le stavano più vicino. Quella della vittima era davvero la storia di un amore sereno così come dipinto dal marito, il caporalmaggiore Salvatore Parolisi, nel corso dell’intervista rilasciata a Chi l’ha visto?
La giornata di ieri è stata quella in cui la figura dell’uomo ha ricevuto maggiormente le attenzioni dei media: in mattinata si è diffusa l’indiscrezione secondo cui Melania potrebbe essere venuta a conoscenza di qualcosa che l’avrebbe disgustata al punto di voler abbandonare le Marche e tornare, insieme alla figlia di diciotto mesi, dai genitori a Somma Vesuviana.

Bagni molto più vicini – In serata, invece, è stato fatto notare come la versione di Parolisi riguardo alla distanza che la donna avrebbe dovuto percorrere per raggiungere i bagni, nel primo pomeriggio del 18 aprile, sia sfasata. Il militare parla di quindici minuti, mentre è stato cronometrato che il tempo necessario per giungere ai servizi igienici del risotrante ‘Il Cacciatore’, partendo dall’area giochi in cui la coppia si trovava, è di appena sei minuti. Due se Melania avesse deciso di prendere una scorciatoia.

I vestiti del marito – Adesso è la volta dell’abbigliamento indossato dal marito a destare sospetti. Diversi lettori ci hanno contattato per sottolineare come quella di Colle San Marco sia una zona che si mantiene fresca anche d’estate e che quindi il 18 aprile scorso, considerato anche le condizioni atmosferiche di quel dato giorno, sarebbe stato avventato andare a fare un picnic in calzoncini e t-shirt. Parolisi, dal canto suo, ha sempre sostenuto che quel lunedì la giornata sembrava essere quasi estiva. Ma qualcosa pare non tornare.
Innanzitutto la differenza con i vestiti indossati da Melania: la donna quando scomparve portava pantaloni lunghi, una maglia, e un giubbino. Il particolare fu notato anche dai gestori del chiosco situato a pochi passi dall’area giochi che, ai microfoni di Chi l’ha visto, hanno espresso il proprio stupore nel vedere l’uomo in abiti estivi.
Se non bastasse ciò a fare nascere dei dubbi, un altro dettaglio contribuisce a far crescere l’alone di mistero attorno alla vicenda. Nel corso della trasmissione televisiva Quarto Grado, andata in onda ieri sera, è stato lanciato un servizio in cui venivano mostrate le immagini della coppia all’interno di un supermercato, poche ore prima di partire per Colle San Marco: in quelle riprese Parolisi indossa addirittura un giubbotto con colletto di pelliccia, indumento decisamente più invernale di quello che l’uomo avrebbe sfoderato tra i freschi boschi della provincia ascolana.

S. O.