MotoGP, Portogallo: pole di Lorenzo che beffa Simoncelli. Male Rossi 9°

MotoGP, pole Portogallo – Colpo di scena firmato Jorge Lorenzo. Il campione del mondo riesce nell’impresa di prendersi un’altra pole nel suo circuito preferito dell’Estoril, capitalizzando un recupero di ben sei decimi negli ultimi quindici minuti della sessione. Prestazione maiuscola aiutata anche dall’errore di Marco Simoncelli, caduto proprio nel suo ultimo giro veloce quando aveva nel mirino il best-time di Lorenzo. Errore causato dalla guida al limite, perfetto esempio di come sia stata tirata questa sessione del Gp del Portogallo. Domani Marco partirà comunque in seconda posizione, perfetta base per magari puntare alla prima vittoria nella classe regina.

Gruppo inseguitori – Il team Repsol Honda non tradisce le aspettative, con Pedrosa, Stoner e Dovizioso che limitano i danni e non perdendo il contatto con i primi due. A completare la prima fila ci pensa Dani, fresco di intervento alla spalla ma sempre veloce e in grado di segnare prestazioni degne del suo nome. Stoner quarto, tornato velocissimo nonostante un accennato nervosismo in pista e un non eccellente feeling con la RC212V. Sorrisi per Dovizioso dentro la top ten con un buon sesto tempo, preceduto da un redivivo Ben Spies quinto dopo aver superare tutti i problemi incontrati nelle prove libere. Le moto giapponesi quindi monopolizzano nuovamente le primissime posizioni della classifica.

Ducati indietro – Purtroppo sul fronte Ducati si respira ancora aria di crisi. Nelle libere Rossi aveva dato importanti segnali di crescita, poi prontamente smentite con un nono tempo in griglia e palese difficoltà nel segnare giri competitivi. A quanto pare, nel cambio di condizioni della pista da asciutto ad umido, la Desmosedici ha perso molto grip non permettendo a suoi piloti di trovare un set-up competitivo. Valentino infatti è la prima moto italiana, seguita poi dal comunque sorprendente Karel Abraham (12°) e Hayden (13°). Purtroppo di strada da fare ve ne è ancora tanta. Non resta che aspettare la gara di domani, sperando che la pioggia non stravolga tutti i valori sino ad ora visti. A seguire la griglia di partenza: 01)Jorge Lorenzo 02)Marco Simoncelli 03)Dani Pedrosa 04)Casey Stoner 05)Ben Spies 06)Andrea Dovizioso 07)Colin Edwards 08)Cal Crutchlow 09)Valentino Rossi 10)Hector Barbera 11)Hiroshi Aoyama 12)Karel Abraham 13)Nicky Hayden 14)Loris Capirossi 15)Alvaro Bautista 16)Randy De Puniet 17)Toni Elias

Riccardo Cangini