Calciomercato Milan, Ganso: l’ufficialità potrebbe arrivare sabato

Calciomercato Milan– Il Milan pare aver definitivamente battuto la concorrenza dell’Inter e vinto così il più caldo dei derby di mercato previsti per l’estate, quello relativo a Paulo Henrique Chagas de Lima, meglio noto come Ganso. Per gli esperti di calciomercato infatti, quella degli agenti del brasiliano in via Turati, la scorsa settimana, non è stata una semplice visita di cortesia, così come ha fatto discutere anche la presenza in sede rossonera di Leandro Cantamessa, legale e uomo-contratti del diavolo. Secondo alcune indiscrezioni  trapelate nelle ultime ore, il tandem Galliani-Braida avrebbe addirittura concluso la trattativa, pattuendo già un accordo col calciatore, mentre pare che sia questa, la settimana decisiva per trovare l’intesa col Santos, club che detiene il 45% del cartellino del centrocampista. Dopo mesi di lavoro, tante voci di mercato susseguitesi e poi sempre smentite, il Milan potrebbe finalmente assicurarsi il promettente gioiellino della Seleçao.

Ganso: regalo scudetto– “Un grande annuncio? Non oggi”, queste le dichiarazione di Galliani nel dopo partita di Milan-Bologna. Una sentenza che ha avvalorato maggiormente l’ipotesi dell’imminente passaggio di Ganso nella Milano rossonera. Dopo 7 anni avari di successi, almeno a livello nazionale, e trascorsi all’ombra delle storiche rivali Juventus ed Inter, il Milan si prepara nuovamente a conquistare il tricolore ed il primo vero match point è quello che attende il diavolo, sabato sera all’Olimpico di Roma. Un destino che sembra essere già stato scritto: proprio contro i giallorossi, nel 2004, il Milan iscrisse la parola scudetto per la diciassettesima volta nella sua storia, 1-0 rete decisiva di Andriy Shevchenko. Questa volta sarà magari il turno di Ibrahimovic, che con una rete potrebbe suggellare un’annata fantastica. Se i tre punti dovessero realmente arrivare,quale miglior regalo per il popolo milanista se non l’annuncio dell’acquisto di Ganso? Ancora pochi giorni ed i rossoneri potrebbero festeggiare il 18° scudetto, magari a ritmo di samba.

Andrea Monda