Tennis, Atp Belgrado: Djokovic profeta in patria

Tennis, Atp Belgrado – Aveva saltato Montecarlo (e una probabilissima finale contro Nadal) per un problema fisico, ma Novak Djokovic sul suolo patrio non manca l’appuntamento con la vittoria: il serbo, numero delle classifiche mondiali, trionfa nell’Atp di Belgrado, sconfiggendo in finale lo spagnolo Feliciano Lopez, che in semifinale aveva avuto la meglio su un redivivo Filippo Volandri.
La vittoria, arrivata in due set, sancisce in maniera ancora più netta la supremazia di “Nole” nel 2011: 5 trofei già in bacheca e 27 vittorie consecutive. Tanta roba.

La partita – A Djokovic bastano due set per aver ragione dell’avversario, quel Feliciano Lopez sì pericoloso ma ampiamente alla portata del campione serbo. E, infatti, dopo un set di sofferenza, vinto al tie-break, il beniamino di casa va in scioltezza a conquistare il secondo parziale e il trofeo sulla terra rossa serba. Il tabellone del punteggio, a fine match, segna 7-6 6-2 per “Nole”. E sugli spalti è gran tripudio.

2011 perfetto – Per Djokovic continua il percorso netto: il serbo incassa vittorie su vittorie ed è arrivato a 27 affermazioni consecutive. Quanto a trofei, il trionfo nell’Atp di Belgrado è il 23° in carriera e il quinto nel 2011. Federer è stato superato da tempo in classifica, Nadal è avvisato.

Edoardo Cozza