F1, Williams cambia rotta ed assume Mike Coughlan

F1, ritorna Coughlan – Gli appassionati con buona memoria storceranno un po’ la bocca nel rivedere in pit-lane Mike Coughlan, il paffuto ex-progettista Mclaren colpevole, assieme al suo complice Nigel Stepney, di aver creato nell’ormai lontano 2007 quella butta pagina di spionaggio e fuga di informazione a danni della Ferrari poi rinominata da tutti “Spy Story“. Dopo aver scontato la pena inflittagli dal tribunale di Parigi, oggi Mike è tornato ufficialmente nel circus alla corte della Williams, ormai davvero in crisi e protagonista di una rivoluzione tutta interna causa i pessimi risultati sino ad ora conseguiti in questo inizio di stagione.

Buoni propositi – Sam Michael e Jon Tomlinson, rispettivamente direttore tecnico e responsabile aerodinamico del progetto 2011 hanno ufficializzato le loro dimissioni, facilitando quindi l’arrivo del comunque esperto ingegnere visti i tanti anni passati a lavorare ai massimi livelli. Una vera e propria seconda chance che ovviamente non bisogna sprecare: “Sono grato alla Williams per avermi dato questa opportunità” Afferma Coughlan: “Quello che mi è successo nel 2007 mi ha cambiato la vita. Ora non vedo l’ora di tornare ad uno sport che amo e di entrare in una squadra che ho ammirato per molti anni. Mi dedicherò per far in modo di tornare a quel livello di competitività di cui la Williams è sempre stata sinonimo”. Una impresa non certo semplice ma obbligata per le sorti della storica scuderia.

Speranza nel futuro – Lo stesso Frank Williams spera che tale scelta si rilevi azzeccata: “Mike Coughlan è un ottimo ingegnere che può vantare tante esperienza. Ci Ha lasciato nel 2007 a causa di un comportamento che ha riconosciuto come sbagliato ma ora i suoi due anni di squalifica sono terminati ed è determinato a tornare e dimostrare tutta la sua abilitàLa Williams è felice di potergli dare l’opportunità di farlo, ma siamo anche soddisfatti di vedere entrare a far parte della nostra squadra un tecnico di provato talento. Questo è solo il primo passo del processo di rafforzamento del nostro staff tecnico” Nuovi nomi quindi sono in dirittura d’arrivo. Cosa non si fa per evitare il temibile fondo della classifica.

Riccardo Cangini