Home Notizie di Calcio e Calciatori

Roma, anche Baggio incorona Totti: “Può fare ancora tanti gol”

CONDIVIDI

Roma, Baggio incorona Totti. Domenica scorsa Francesco Totti lo ha superato nella classifica dei marcatori di tutti i tempi della Serie A. I complimenti di Roberto Baggio al capitano della Roma non sono arrivati in ritardo, visto che l’ex-Divin Codino glieli ha resi nel corso della presentazione del libro Attaccante nato, una pubblicazione nella quale si parla di Stefano Borgonovo, lo sfortunato ex-attaccante di Fiorentina e Milan che da anni lotta contro la Sla. Roberto Baggio ha comunque parlato di altro nel corso della presentazione del libro su Borgonovo, rilasciando anche battuta su Messi e Guardiola, gli uomini simbolo di quel Barça che ieri ha conquistato la finale di Champions a spese del Real Madrid.

“Totti ha dato sempre il massimo” – Al termine della presentazione del libro dello sfortunato amico Stefano Borgonovo, l’ex-Pallone d’Oro si è concesso alle telecamere, ed ha risposto anche a qualche domanda che gli veniva posta dai giornalisti presenti all’incontro. A quelle scontate che gli chiedevano del nuovo record di gol di Totti, le dichiarazioni di Baggio sono state le seguenti: “Mi complimento con Totti, perché i 100 gol in A possono farli in tanti, ma farne 200 e più non è da tutti. Lui ha lottato tantissimo ed ha vinto ogni sfida. Ha sempre dato il massimo, mettendo amore in campo e fuori. Per tutto ciò che ha fatto, merita questo tipo di soddisfazioni“.

“Messi mi emoziona, Guardiola mio amico” – Successivamente Baggio ha rilasciato anche qualche parola di stima su Guardiola e Messi, il braccio e la mente di quel Barcellona che ieri ha eliminato il Real Madrid di Mourinho dalla prossima finale di Champions League. “Messi mi emoziona– ha dichiarato l’attuale responsabile del settore tecnico della Figc, che poi ha aggiunto –Gioca in una squadra come il Barcellona, che è ammirata da tutti. Guardiola lo conosco bene sia come persona, che come allenatore. E’ un mio amico, adoro il suo calcio e lo seguo con affetto. Sinceramente rimpiango di non giocare nel calcio attuale, dove le brutte entrate da dietro dei miei tempi non sono più consentite“.

Simone Lo Iacono

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore